Animal Crossing: ecco le splendide miniature degli snack Furuta

Animal Crossing

L’azienda dolciaria giapponese Furuta ha annunciato che i protagonisti di Animal Crossing arriveranno a breve nelle sue uova di cioccolato.

Le uova contenenti le miniature dei teneri personaggi del titolo Nintendo saranno disponibili in Giappone a partire dal mese di febbraio. L’azienda ha svelato che saranno ben venti i protagonisti che sarà possibile ottenere grazie alle gustose uova, e tra essi troviamo: Tom Nook, K.K. Slider, Fuffi, Agostina, Marco e Mirco, Blatero, Grinfia, Bonny, Dora, Apollo, Scott, Molly, Giulia, Amleto, Cervina, Rachele, Giuliano, Zanna

Restano invece segreti gli ultimi due nomi dei protagonisti che saranno raffigurati tra le sorprese di Furuta. Si tratta di una bella iniziativa per l’azienda dolciaria pronta a cavalcare l’onda dell’uscita di Animal Crossing: New Horizons, in arrivo il prossimo 20 marzo in esclusiva su Nintendo Switch e di cui potrete trovare tanti dettagli nel nostro precedente articolo.

Vi lasciamo ora con la prime immagine delle miniature che potremo trovare nelle uova di cioccolata di Furuta, speriamo solamente che sia possibile ordinarle anche dall’Italia!

Fonte: Furuta via My Potato Games

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*