XBOX ONE, Microsoft conferma: connessa ogni 24 ore, i publisher decideranno sull’usato, giochi prestabili solo una volta

xbox one cover1

Microsoft ha diradato gli ultimi dubbi che erano rimasti sulla console next-gen XBOX ONE attraverso il proprio sito ufficiale.

Vi traduciamo quanto riportato.

Prerequisiti per il networking

[…] Per un’esperienza ottimale vi consigliamo una connessione da 1.5Mbps. […] Anche se una connessione permanente non è richiesta, Xbox One è programmata per verificare se  sistema, applicazioni o  updates sono necessari, e per vedere se avete acquistato nuovi giochi, oppure rivenduti o portato indietro i vecchi, o dati ad amici. Giochi che hanno funzionalità Cloud potrebbero richiedere una connessione. Con Xbox One potrete giocare offline per 24 ore sulla vostra console principale, o un’ora se siete loggati da una altra console accedendo alla vostra libreria. Il gioco offline non è possibile scaduti questi termini fino a quando non si ristabilisce una connessione,  ma potete ancora guardare la TV e godervi film in Blu-ray e DVD.  Con Xbox One, stiamo pianificando un futuro connesso. 

Reso e rivendita dei giochi su disco

Oggi, alcuni giocatori decidono di rivendere i loro vecchi giochi su disco per contanti o crediti in negozio.  Abbiamo creato Xbox One in modo tale che i publisher possano permettervi (per gentile concessione n.d.R) di  restituire i giochi usati ai rivenditori autorizzati.  Microsoft non addebita costi ai rivenditori, ai publisher o ai consumatori per permettere il trasferimento di questi giochi.

Date i vostri giochi agli amici

Xbox One è creata in modo che i publisher vi permettano di dare i vostri giochi agli amici. Non ci sono costi per il trasferimento. Ci sono due condizioni: potete solo darli a persone che sono nella vostra lista di amici da almeno 30 giorni, e ogni gioco può essere dato solo una volta.

 

Questa parte della dichiarazione ha suscitato ancor più la nostra attenzione:

Durante il nostro avanzare verso la next gen, di volta in volta Microsoft potrebbe cambiare le proprie politiche , i termini, i prodotti e i servizi per riflettere le modificazioni e i miglioramenti, i  feedback dei nostri clienti e dei nostri partner in affari o cambiare le nostre priorità e i nostri modelli di business per altre ragioni. Potremo anche smettere di offrire certi servizi o prodotti per ragioni simili.

Parole che sembrano voler dire: niente è definitivo, le politiche cambiano e se vogliamo facciamo un po’ quello che ci pare. Tutt’altro che rassicurante per gli utenti.

Potete consultare le dichiarazioni ufficiali qui: http://news.xbox.com/2013/06/license

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Kilroy
Collezionista e retrogamer compulsivo, circola con un Game Boy Advance in tasca e non ha paura di usarlo. Probabilmente è il più polemico del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games