Xenoblade Chronicles X: novità dallo streaming del 6 marzo

xenoblade chronicles x cover def

Come promesso qualche giorno addietro, Nintendo of Japan ha trasmesso per il Giappone un secondo streaming interamete dedicato a Xenoblade Chronicles X, l’atteso JRPG di Monolith Soft che arriverà in Giappone il prossimo 29 aprile su Wii U e in Europa nel corso dell’anno.

Arts

La trasmissione si è concentrata interamente sul battle system del titolo, focalizzandosi sulle abilità, sul sistema di comunicazione che lega il nostro avatar con gli altri membri del party, sull’equipaggiamento e sulle classi con cui potremo plasmare il nostro stile di combattimento.

Si comincia parlando delle abilità chiamate Art, che spaziano dai semplici attacchi di inaudita potenza a funzioni di supporto per i nostri alleati. Le Art indirizzate all’attacco si suddividono in Fighting Art e Shooting Art: come è facilmente intuibile dal nome, le prime saranno specifiche per il combattimento ravvicinato, mentre le seconde per quello a distanza mediante armi da fuoco a lunga gittata. Oltre a queste potremo fare utilizzo delle Support Art, che potenzieranno le statistiche di avatar e compagni o ripristineranno l’energia perduta; infine, le Weakening Art possono infliggere svariati effetti ai nemici, per esempio stordirli. Sarà possibile personalizzare a piacimento le Art scegliendo da una lunga lista di abilità, ognuna con uno specifico tempo di ricarica che potrà essere impiegato utilizzando ulteriori abilità o la funzione di auto-attacco.

Soul Voice

Durante i combattimenti i personaggi potranno comunicare tra di loro attraverso il sistema chiamato Soul Voice, attraverso il quale potremo far tesoro dei consigli di battaglia univoci offerti da ciascuno dei nostri compagni. Per esempio, potranno suggerirci di utilizzare determinate Art, che ci verranno evidenziate nel menu di selezione, e utilizzandole in quel momento potremo usufruire di un bonus che incrementerà il loro effetto. Il nostro protagonista potrà a sua volta inviare dei comandi Soul Voice programmando determinate azioni, consigliando agli altri membri del party come comportarsi per godere di benefici in battaglia. Anche i Soul Voice del protagonista potranno essere personalizzati a piacimento, per concatenare attacchi e combinazioni utili a sconfiggere una determinata tipologia di nemico. In battaglia sarà anche utile il nostro posizionamento rispetto agli avversari: attaccarli da dietro o dai fianchi potrebbe influire pesantemente sui danni inflitti e sulla percentuale di attacco critico.

Double Recast, Overclock Gear

Oltre al programmare gli attacchi automatici, potremo utilizzare il comando Double Recast che, previo caricamento dell’apposita barra, eseguirà l’Art programmata per due volte consecutive, incrementando con un ulteriore bonus l’effetto della stessa. Gli attacchi automatici, sebbene risultino molto meno potenti, potranno riempire una barra di tensione, che potrà poi essere utilizzata per rianimare i compagni caduti.

Un ulteriore elemento sul quale lo streaming si è focalizzato è l’Overclock Gear, un sistema che permetterà di scatenare potenti attacchi, ottenibile nelle fasi avanzate del gioco. Una volta attivo, consentirà di concatenare Art una dopo l’altra senza bisogno di attendere i tempi di ricarica, che funzionerà sia con le Art di tipo Fighting che di tipo Shooting. Utilizzando l’Overclock sarà inoltre possibile sfruttare il comando di Triple Recast, una versione ancora più potente del Double citato poc’anzi. Utilizzare il Triple Recast con l’intero party darà vita ad attacchi dalla potenza devastante.

Nemici e part-breaking

Xenoblade Chronicles X potrà contare inoltre su una funzione di part-breaking simile a quella vista in hunting game del calibro di Monster Hunter e Toukiden, che permetterà letteralmente di staccare parti del corpo dei nemici per indebolirli e sperare di riuscire a ottenere oggetti o materiali più rari.

Come in molti JRPG (e come visto anche nella demo di FINAL FANTASY XV) i nemici di Xenoblade X potranno essere più o meno aggressivi, e alcuni di loro potranno persino decidere di attaccarci in gruppo: starà a noi decidere se affrontarli in battaglia o fuggire a gambe levate.

Equipaggiamento

Si passa a parlare dell’equipaggiamento di battaglia che sarà possibile trovare su Mira, il mondo di gioco. La maggior parte di esso potrà essere acquistata presso il distretto commerciale di New Los Angeles, come le armi, anch’esse suddivise in tipologie Fighting e Shooting: troviamo spade, pugnali, scudi, giavellotti, nonché fucili, pistole e cannoni. Le armature potranno coprire l’intero corpo del nostro avatar, e saranno suddivise in parti per la testa, per il busto, per il braccio sinistro, per quello destro e infine per le gambe. Come nel più classico hunting game, sarà possibile creare dei veri e propri set. Le armature, all’interno del gioco, verranno sviluppate da diverse compagnie: le stesse cresceranno di livello se decideremo di affidarci più spesso a loro piuttosto che ad altre. Grazie a questo sistema potremo ottenere equipaggiamenti sempre migliori dalle nostre marche preferite.

Ciascun pezzo di equipaggiamento sarà dotato di slot in cui potremo inserire vari power-up che avranno svariati effetti sui componenti in questione. Sarà inoltre possibile reperire pezzi di equipaggiamento direttamente dai mostri e, naturalmente, sarà doveroso sudare le fatidiche sette camicie per accaparrarci i migliori, ottenibili dai mostri più potenti del gioco. Dovremo inoltre stare attenti al fatto che i pezzi di equipaggiamento richiederanno un determinato livello per essere utilizzati, che non dipenderà solamente dalle battaglie affrontate, bensì anche dal numero di tesori trovati o dal territorio esplorato.

Classi

Proseguiamo parlando delle classi, uno dei fattori più importanti che determinerà il nostro stile di combattimento: tutti i personaggi partiranno come Drifter e con le Art di base; in seguito sarà possibile variare scegliendo fra Assault, Command e Forcer. Ciascuna di queste classi potrà chiaramente contare sulle proprie Art e sul proprio equipaggiamento personali, ma alla fine ciascun giocatore sarà libero di plasmare il proprio stile personale. Per esempio, la classe Assault potrà mutare in Shield Battler oppure in Samurai Gun, che a sua volta potrà diventare un General Sword.

Party

Elma e Lyn non saranno gli unici personaggi che si uniranno al party del nostro avatar nel corso della storia: ci sono innumerevoli guerrieri provenienti da NLA e BLADE che saranno più che felici di aiutarci a combattere i nemici. Come nello Xenoblade Chronicles per Wii (e tra poco New Nintendo 3DS) sarà possibile combattere anche nei panni dei nostri alleati. Veniamo infine alla parte più interessante del gioco (a mio parere): i mecha giganti, i cosiddetti Doll. I membri di BLADE si imbatteranno in una nuova razza di nemici, e sarà necessario ricorrere a questi giganti d’acciaio per combatterli: purtroppo i dettagli sui Doll verranno rivelati solo nel prossimo livestream di Nintendo.

Potete vedere (o rivedere) l’intero video della durata di circa mezz’ora qui di seguito.

http://youtu.be/Pq-H_xEc8c0

Fonte: Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games