Hyrule Warriors: L’era della calamità – Prime impressioni

In attesa del 20 novembre abbiamo esplorato a fondo la demo di Hyrule Warriors: L’era della calamità, ecco le nostre prime impressioni

Hyrule Warriors: L’era della calamità - Prime impressioni

A meno di un mese dal lancio, Nintendo ha rilasciato una demo per l’attesissimo Hyrule Warriors: L’era delle calamità, nuovo capitolo della saga spin-off di KOEI TECMO GAMES che fungerà da prequel per The Legend of Zelda: Breath of the Wild. All’interno della demo sarà possibile tuffarci nel primo capitolo dell’avventura e sperimentare alcune missioni secondarie, permettendoci così di imparare le basi di gioco in vista del lancio su Nintendo Switch previsto per il prossimo 20 novembre.

Incentivati dal fatto che potremo mantenere i progressi ottenuti anche nel gioco completo, noi di Akiba Gamers abbiamo deciso di avventurarci in lungo e in largo per il regno di Hyrule per capire meglio cosa ci attenderà tra meno di un mese. Scoprite le nostre prime impressioni su Hyrule Warriors: L’era della calamità in questo breve articolo di anteprima!

Come anticipato all’inizio dell’articolo, la versione di prova di Hyrule Warriors: L’era delle calamità ci permetterà di affrontare il primo capitolo della storia principale. All’interno del prequel ci ritroveremo catapultati nella Hyrule antecedente al ritorno della Calamità Ganon, cento anni prima degli eventi narrati in The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Un piccolo Guardiano, risvegliatosi durante le sommosse al Castello di Hyrule, decide di aprire un portale e viaggiare indietro nel tempo per cercare di salvare Zelda e gli altri protagonisti dalla minaccia che incombe nel regno.

A differenza del capitolo principale però, questo spin-off è caratterizzato dal frenetico gameplay action tipico dei titoli sviluppati da Omega Force. Nelle diverse missioni affrontabili sarà possibile sconfiggere orde di centinaia di iconici nemici utilizzando tre personaggi: Link, Impa e Zelda. Ogni guerriero sarà caratterizzato da uno stile di combattimento differente, Link avrà a sua disposizione spada, scudo e arco per affrontare ogni avversità, Impa potrà utilizzare i poteri della sua tribù per creare dei cloni che la aiuteranno in battaglia, e infine Zelda avrà a disposizione tutte le funzionalità della Tavoletta Sheikah per interagire con l’ambiente e proteggersi dagli attacchi nemici.

Tutti e tre i personaggi avranno a disposizione gli Strumenti Sheikah che abbiamo già avuto modo di conoscere in The Legend of Zelda: Breath of the Wild, ma le loro funzionalità varieranno in base al guerriero scelto. Ma non è tutto, in battaglia avremo in modo di utilizzare oggetti curativi e armi rubate ai nemici per effettuare attacchi elementali dai poteri devastanti. Il titolo mantiene inoltre un certo tasso di personalizzazione, potremo infatti migliorare le caratteristiche dei personaggi aumentando le combo e i cuori a loro disposizione oppure equipaggiarli con armi più potenti dotate di caratteristiche passive capaci di ribaltare le sorti di una battaglia.

Dal punto di vista tecnico, Hyrule Warriors: L’era della calamità sembra avere i problemi maggiori, con un frame rate ballerino che non sale sopra i 30 fps, e persino il comparto grafico risulta abbastanza altalenante soprattutto in modalità portatile. Si tratta di un dettaglio non di poco che speriamo venga sistemato all’interno del gioco completo, in altri titoli del franchise “WARRIORS” per Nintendo Switch infatti Omega Force è solita introdurre delle opzioni che permettono ai giocatori di scegliere se aumentare il frame rate a discapito della qualità grafica o viceversa optare per un aspetto più curato ma con un frame rate più basso.

È invece da lodare il comparto sonoro, grazie anche al ritorno del già ottimo doppiaggio visto in The Legend of Zelda: Breath of the Wild. E la decisione di incentrare questo nuovo Hyrule Warriors esclusivamente sull’ultimo capitolo del franchise è un scelta vincente. Il world building di Breath of the Wild è senza dubbio uno dei suoi elementi migliori, e il poter ritornare in questa determinata versione di Hyrule affrontando nuovamente tutta una serie di nemici già visti in passato con un sistema di gioco totalmente inedito attirerà senza dubbio l’attenzione di tutti coloro che hanno amato il capitolo principale.

Link, mi sembri perplesso…

Nonostante i problemi, dunque, la demo di Hyrule Warriors: L’era della calamità è riuscita a convincerci. L’intrigante storia che ci porterà a rivisitare il passato di The Legend of Zelda: Breath of the Wild è senza dubbio un fattore fondamentale che spinge la nostra curiosità e il nostro hype. Ma non è da sottovalutare l’ottimo gameplay del titolo KOEI TECMO GAMES e Omega Force, che risulta essere divertente sia in solitaria che giocato in compagnia. In definitiva sarà davvero difficile attendere il prossimo 20 novembre, data in cui la versione completa di Hyrule Warriors: L’era della calamità sarà finalmente disponibile su Nintendo Switch. Non ci resta dunque che attendere impazientemente il giorno del lancio.

Un secolo prima degli eventi di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, la grande calamità si è abbattuta su Hyrule. Tuffato nell’oscurità e devastato da una forza maligna, il regno è cambiato per sempre. Nonostante The Legend of Zelda: Breath of the Wild per Nintendo Switch faccia accenno a questo cataclisma, i fan non avevano mai potuto viverlo in prima persona… fino ad oggi.

In Hyrule Warriors: L’era della calamità, in arrivo in esclusiva per Nintendo Switch il 20 novembre, i giocatori verranno trasportati nella Hyrule di prima della grande calamità, dove potranno partecipare a epiche battaglie sullo sfondo dei maestosi paesaggi del regno non ancora ridotti in rovine. I protagonisti di questa nuova avventura sono volti familiari di The Legend of Zelda: Breath of the Wild come Link e Zelda, oltre ad altri personaggi immediatamente riconoscibili come i quattro campioni, che saranno giocabili per la prima volta nella storia della serie Hyrule Warriors.

Acquista Hyrule Warriors: L’era della calamità per Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo speciale di 60,98 €. Uscita prevista per il 20 novembre 2020. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games