Monster Hunter Stories: nuove immagini e primi dettagli

Monster Hunter Stories

Attraverso l’inaugurazione del sito ufficiale, CAPCOM ha rilasciato numerose informazioni sul JRPG tratto da una delle sue saghe più famose e amate dai giocatori di tutto il monodo: Monster Hunter Stories.

La nostra storia inizierà nel villaggio dei fantini, dove il nostro personaggio, dopo aver completato l’addestramento per diventare un fantino, sarà premiato con la pietra Kizuna dal capovillaggio. Insieme al nostro peloso amico Nabiru, un felyne che ci farà compagnia per tutto il gioco, decideremo di viaggiare per il mondo. Ma ovviamente, non poteva tutto essere rose e fiori: strane sensazioni che qualcosa di brutto stia per accadere preoccupano sia fantini che cacciatori, e la chiave per arrivare alla verità è proprio la pietra Kizuna.

Il nostro protagonista potrà essere maschio o femmina, a discrezione del giocatore, e il suo scopo sarà quello di diventare un fantino e viaggiare per il mondo in compagnia del suo felyne. Tra gli altri personaggi possiamo notare il nostro maestro fantino, con in mano un baby Qurupeco, e un personaggio che dovrebbe essere una nostra amica (o amico) d’infanzia. Il capo del villaggio è una versione fumettizzata dei loro corrispettivi che abbiamo visto nei precedenti giochi di Monster Hunter e, ovviamente, saranno presenti sia i felyne che i melynx.

Tra i mondi annunciati possiamo anticiparvi che ci sarà un villaggio dei cacciatori del tutto simile a quelli della saga madre, con annessa gilda e relativo maestro. Inizieremo la nostra avventura in un misterioso luogo ricco di vegetazione e di antiche rovine ma, proseguendo l’avventura, incontreremo deserti, vulcani, ghiacciai e molti altri ambienti.

Il battle system sarà a turni. Per combattere utilizzeremo i comandi velocità, potenza e tecnica. I mostri con cui ci scontreremo avranno certi comportamenti abitudinari come nella saga principale, e starà a noi impararli per aver la meglio in battaglia. Potremo addirittura compiere attacchi combinati con il nostro mostro, se il nostro legame sarà sufficientemente alto. Ogni arma avrà una sua skill speciale, per esempio la spada lunga avrà l’abilità “Nagiharai“, la spada e lo scudo avranno la “Shield Bash” e così via. Una volta raggiunto un livello sufficientemente alto di legame con la bestia cavalcata, aumenteremo drasticamente le nostre statistiche attraverso una skill e, tramite la pietra Kizuna, potremo scatenare abilità combinate con la nostra bestia.

Inoltre, potremo trovare varie uova in giro per il mondo: una volta riportate al villaggio potremo farle schiudere e allevare il mostro al suo interno.

Attraverso il settimanale Famitsu invece, veniamo a sapere che questo spin-off della saga era in lavorazione già da due anni, che un sacco di fan di Monster Hunter amano le creature che di norma cacciamo e che quindi questo nuovo gioco sarà focalizzato proprio sui mostri. La storia sarà adatta per tutte le età, e non sarà qualcosa solo per adulti e con un alto livello di serietà (e potevamo ipotizzarlo, visto il character design). La triade di opzioni velocità,tecnica e potenza nel battle system non riguarderà solamente la fortuna: un velociprey userà per esempio tanti attacchi di velocità, quindi starà a noi studiare il nemico e contrattaccare. Il nostro eroe potrà avere nel party svariati mostri ma, durante le battaglie, potrà essere affiancato solo da una bestia, che potremo comunque cambiare con un altro mostro durante la battaglia. Il nostro ruolo nella battaglia sarà più come supporto che come combattente (e mi è venuto misteriosamente in mente, dopo questa affermazione, Digimon World per la prima PlayStation) e, attraverso i mostri, potremo raggiungere aree inaccessibili in precedenza. Compariranno nuove zone mai viste in nessuno degli altri giochi del franchise e questa storia sarà focalizzata sui “fantini” e non sui cacciatori. I fantini formeranno un legame con i mostri, i cacciatori li cacciano (o li catturano).

Dopo questa chilometrica news, che spero sia stata di vostro gradimento, vi lascio ai pochi screenshot rilasciati, ma potete trovarne di più nel sito ufficiale. Ricordiamo che Monster Hunter Stories verrà reso disponibile per Nintendo 3DS ma non abbiamo ancora una data di uscita, né sappiamo se questo titolo varcherà mai le soglie del Giappone.

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Riccardo Piras
Ha reagito all'annuncio di Bloodstained: Ritual of the Night come Paolo Brosio con il Papa. Termina Golden Axe almeno una volta al mese. Da dieci anni.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games