Death end re;Quest 2 arriverà in Occidente questa estate

Death end re;Quest 2

Idea Factory International ci rivela che il suo Death end re;Quest 2 farà il suo gran debutto in Occidente nel corso dell’estate 2020, ovviamente per PlayStation 4 e PC via Steam.

Le fasi di gioco saranno suddivise in due parti: giorno e notte. Durante il giorno sarà possibile visitare il dormitorio ed esplorare Le Choara in cerca di indizi e cose varie, ma quando cala il sole e il buio inizia a far da padrone la città si trasforma in una versione infestata di sé stessa. Nell’ombra si aggirano furtivamente delle pericolosissime creature carnivore. Chissà se Mai riuscirà a sopravvivere a lungo per ritrovare sua sorella…

Ad accompagnare la data, la compagnia ci ha fatto dono anche del bellissimo filmato di apertura del gioco, che vi proponiamo di seguito!

Death end re;Quest 2 – Opening

Panoramica

Mai “la patricida” si reca nella città maledetta chiamata Le Choara, dove vive sua sorella minore Sanae. Mae decide di andare a vivere in uno strano dormitorio femminile chiamato Wardsworth mentre cerca sua sorella, ma non solo non riesce a trovarla: gli altri si comportano come se non fosse mai esistita. Usando il potere del PC di Arata Mizunashi e le sue abilità di hacking, inizia ad esplorare la città maledetta.

Concetti chiave

  • Le Choara: la città maledetta dove si svolgono gli eventi del titolo, luogo montano isolato e quasi completamente abbandonato dopo che un culto religioso ne ha profondamente mutato la popolazione. Nella città è proibito uscire di notte a causa di alcune apparizioni.
  • Wardsworth: il dormitorio al centro della chiesa di Le Choara, dove Mai vive con altre ragazze, che tuttavia incominciano misteriosamente a scomparaire nel nulla.
  • El Strain: è il nome della strana religione seguita dagli abitanti di Le Choara, che sembra non essere invasiva e non avere troppe regole, e anzi dare persino conforto alla gente.
  • Dark Shadows: sono strane apparizioni maledette che appaiono in città di notte, e cercheranno di inseguire Mai ogni volta che la vedranno.

Personaggi

  • Mai Touyama (doppiata da Chiwa Saito): Una ragazza accusata di aver ucciso il proprio padre, viene portata al dormitorio Wardsworth dopo essere diventata orfana. Nonostante sia molto intelligente il poco contatto umano che ha ricevuto l’ha portata a isolarsi completamente.
  • Rotten Dollhart (doppiata da Madoka Asahina): Una nobile ragazza che vive nel dormitorio di Le Choara, viene presa come esempio da tutte le altre sue compagne. Decisamente esuberante, a volte si lascia andare e cerca di fare breccia nel cuore di chiunque, persino di Mai di cui diventa amica intima.
  • Liliana Pinnata (doppiata da Manaka Iwami): Dopo che suo padre si è suicidato a causa di una possessione demoniaca e sua madre ha abusato di lei, Liliana vuole unirsi alla Chiesa di Le Choara per combattere i demoni, e per la sua età è molto forbita e matura.
  • Shina Ninomiya (doppiata da Hisako Tojo): Una game designer che un tempo lavorava per una compagnia chiamata Enigma. Lei e il suo compagno Arata Mizunashi sono riusciti a completare il game engine “Alice” e il gioco “World’s Odissey”. Le sue memorie del gioco precedente le sono state spiegate da Arata, che alcuni anni dopo gli eventi di Death end re;Quest sparisce nel nulla.

Fonte: Idea Factory International via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*