ELDEN RING – Come evocare le ceneri, dove trovare la Campana evoca spiriti

ELDEN RING – Come usare le ceneri e le invocazioni

Come usare le ceneri da invocazionie in ELDEN RING? Una nuova meccanica introdotta da ELDEN RING riguarda l’utilizzo delle Ceneri da evocazione (da non confondersi con le Ceneri di Guerra, da applicare alle armi per modificarne il moveset), un sistema di gioco decisamente oscuro e non molto ben spiegato ai nuovi giocatori. Andiamo dunque a vedere in che cosa consistono le Ceneri da evocazione e come sfruttarle al meglio, come si sbloccano e così via.

Le Ceneri da Evocazione sono degli oggetti che potremo trovare nel mondo di gioco, oppure in forzieri, come ricompensa per aver completato dungeon, battuto boss, e cose di questo tipo. Sono sostanzialmente degli NPC aggiuntivi che potremo evocare in sostituzione dei giocatori umani che ci hanno sempre aiutato, potendo sfruttare un po’ di aiuto anche offline: a volte potrebbero anche evocare più di uno spirito solo, come nel caso delle Ceneri di Lupi solitari, le prime che molto probabilmente otterremo nel nostro playthrough. Questi spiriti vanno inseriti nella nostra barra degli oggetti come se fossero un consumabile qualsiasi, insieme a fiaschette, grasso elementale, boli curativi e quant’altro, ma non basterà equipaggiarli per utilizzarli: sarà necessario possedere un certo oggetto, ovvero la Campana evoca spiriti.

Come si ottiene in ELDEN RING la Campana evoca spiriti, utile a usare le invocazioni? È molto semplice: se siete ancora all’inizio del gioco, basterà recarvi alla Chiesa di Elleh, situata a pochi metri di distanza da dove emergerete per la prima volta nell’Interregno, ma dovrà essere notte per forza. Se andrete alla chiesa di Elleh di notte, noterete che una strana foschia ha ammantato l’area circostante: seduta sul muro troverete una strega che si presenterà a voi come Renna, chiedendovi se siete in grado di evocare il destriero spettrale Torrente. Dando risposta affermativa, questa vi darà la Campana evoca spiriti per aiutarvi nel vostro viaggio.

È possibile perdersi questo incontro se si procede troppo nel gioco: in questo caso, per evitare di bloccare il giocatore, la Campana evoca spiriti sarà anche venduta dalle Vergini gemelle che si trovano alla Rocca della Tavola Rotonda, al prezzo di 1000 rune. Una volta ottenuto quest’oggetto, sbloccherete passivamente la possibilità di evocare gli spiriti premendo il tasto X sul controller Xbox, o Quadrato sul pad PlayStation, a patto di averli equipaggiati nella barra degli oggetti rapida e di avere i FP necessari. Ogni evocazione ha un suo requisito di FP richiesti, per fare pieno uso di questa meccanica sarà dunque necessario anche livellare un po’ la statistica Mente. L’unica eccezione è data dalla Lacrima d’argento, un’evocazione che invece richiederà di sacrificare un certo numero di HP per poter essere richiamata. Questi spiriti non possono essere evocati ovunque, ma solo in determinate aree di gioco e contro i boss. Non contano come un giocatore aggiuntivo (dunque non influiranno sulla possibilità di essere invasi in PVP) e non aumentano la salute massima dei boss una volta evocati.


Seguendo questi link puoi acquistare ELDEN RING su Amazon per PC (Steam), PlayStation 4, PlayStation 5 o Xbox e allo stesso tempo supportare Akiba Gamers. Grazie!

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.