Soul Hackers 2: online il video Summoners Guide Vol. 1

Soul Hackers 2

ATLUS ha rilasciato in rete la Summoners Guide Vol. 1, primo di una serie di video interamente dedicati a introdurci al meglio le varie meccaniche di Soul Hackers 2, l’attesissimo titolo in arrivo dal 26 agosto su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X|S, e PC via Steam.

Qui sotto vi lasciamo alla visione del nuovo video. Se vi siete persi l’introduzione generale al gioco e ai suoi personaggi, vi rimandiamo all’apposita notizia.

Soul Hackers 2

È la metà del 21° secolo, in un futuro non troppo lontano.

I Devil Summoner sono coloro che vivono nell’ombra della società, sfruttando i poteri ultraterreni dei “Demoni”.

Un’altra entità, Aion, veglia silenziosamente sul mondo. Un collettivo di dati senzienti nato oltre la periferia della tecnologia come entità che trascende l’intelligenza umana, Aion un giorno rileva e osserva che la fine del mondo si sta avvicinando.

Ringo e Figue, agenti di Aion e frammenti individualmente autonomi della sua mente, vengono portati nel mondo umano per fermare l’inevitabile distruzione. Il loro obiettivo è individuare e proteggere due individui necessari per fermare la fine del mondo. Tuttavia, scopriranno presto che entrambi gli individui sono già stati uccisi.

Ringo esegue l’abilità speciale di Aion “Soul Hack” per riportare in vita uno di loro e altri Devil Summoner uccisi per ragioni sconosciute. Unire le forze con questi evocatori ha dato una seconda possibilità di vita. Ringo e Figue dovranno così scoprire la verità che sta causando la fine del mondo.

Riusciranno a fermare l’imminente apocalisse…?

Fonte: ATLUS via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.