Super Mario: nuove sorprese nei Kinder Joy

Super Mario Kinder Joy

Kinder Joy Super MarioVi ricordate del Kinder Merendero, la golosa alternativa all’ovetto Kinder Sorpresa che inizialmente veniva distribuito solo in estate? Non troppi anni fa, Merendero ha ospitato le sorprese di Super Mario di Nintendo, ma si trattava di bruttissimi pupazzetti tutti uguali che si distinguevano unicamente dalla texture che richiamava i due idraulici, Toad, Bowser e altri personaggi. Un po’ a sorpresa, in questi giorni, nei supermercati italiani è spuntato un espositore Kinder Joy con le fiere sagome di Mario e Luigi: si tratta del nome internazionale dello snack, adottato da quest’anno anche in Italia, e di una nuova linea di sorprese decisamente più consone al celeberrimo franchise giapponese.

All’interno dei Kinder Joy di Super Mario troveremo una serie di gadget dalla realizzazione davvero buona per il prezzo a cui viene venduto il dolcetto (1,29 € circa). Potremo trovare braccialetti multiuso, sticker, stampini, porta-auricolari, copri-orologio, proteggi-cavi e, dulcis in fundo, bellissimi portachiavi 3D che sono delle vere e proprie miniature dei personaggi da attaccare alle nostre chiavi, al cellulare o alla custodia del nostro Nintendo Switch.

Non è ancora chiaro quante siano in totale le sorprese collezionabili, ma qualcuno le sta già rivendendo singolarmente su eBay. Collezionatele tutte e fateci vedere cosa avete trovato, ma occhio a non ingrassare troppo. Altrimenti dai tubi chi ci passa più?

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*