Nihon Falcom è al lavoro su dei nuovi progetti

attualmente in sviluppo

Weekly Famitsu ha intervistato Toshihiro Kondo, presidente della celebre software house Nihon Falcom, che ha svelato i progetti futuri dell’azienda.

Kondo-san ha spiegato che la saga di The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel è arrivata ad un grosso punto di svolta grazie al quarto capitolo e ovviamente gli sviluppatori continueranno a lavorarci. Però al momento entreranno in un periodo di preparazione nel quale il team di sviluppo si metterà alle prove con nuove tecnologie per poter dare ai giocatori un’esperienza mai vista fino ad ora.

Nonostante ciò la software house è già al lavoro su dei misteriosi progetti che non riguardano la saga di Trails. Kondo-san però non si è potuto sbilanciare, svelando che al momento stanno ancora terminando le ultime rifiniture prima di poter svelare ai giocatori di cosa si tratta. Gli ultimi titoli rilasciati dalla software house sono YS VIII: Lacrimosa of DANA e Tokyo Xanadu eX+, che si tratta di possibili seguiti a queste due saghe? O sarà forse un franchise totalmente nuovo? Non ci resta che aspettare novità da parte di Nihon Falcom.

Fonte: Nihon Falcom via DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*