ELDEN RING: Yuka Kitamura comporrà la colonna sonora

ELDEN RING

Tramite un post su Twitter, oggi il compositore Yuka Kitamura ha fatto sapere a tutti i fan dei titoli FromSoftware che è attualmente al lavoro anche sulla colonna sonora di ELDEN RING, titolo nato dalla collaborazione fra Hidetaka Miyazaki e con supervisione della sceneggiatura e del worldbuilding da parte di George R. R. Martin.

Kitamura è il compositore di fiducia della software house, avendo lavorato insieme a Motoi Sakuraba già su DARK SOULS, per poi diventare il compositore principale per DARK SOULS II, III, Dèracinè e infine SEKIRO: SHADOWS DIE TWICE.

Purtroppo, tutte le news in arrivo su ELDEN RING sono state messe “in ghiaccio” a causa dell’emergenza sanitaria in atto, che ha causato la cancellazione del Taipei Game Show di febbraio.

Sappiamo comunque che il titolo arriverà su PlayStation 4, Xbox One e PC, ma non abbiamo ancora nessun tipo di informazione su finestra di lancio o data.

Ecco una panoramica del gioco:

ELDEN RING – Novità

  • ELDEN RING è un Action RPG con ambientazione fantasy. Il gameplay non si discosta molto da quello visto in DARK SOULS, ciò però non vuol dire che saranno identici ma solo che appartengono allo stesso genere
  • in questo nuovo titolo la software house non si è limitata solamente ad effettuare delle modifiche al gameplay. Si tratta di un titolo decisamente più open world costituito da ambientazioni maestose rispetto a DARK SOULS
  • con un mondo più grande da esplorare, è normale che anche le meccaniche di gameplay saranno innovative. Questo fa si che ELDEN RING possa essere considerato una vera e propria evoluzione di DARK SOULS
  • nella saga di DARK SOULS i dungeon erano comunque collegati tra essi, ma in questo nuovo titolo ci troviamo di fronte a un mondo più vasto. Per questo il gameplay è stato riadattato per fornire la miglior esperienza possibile su un’area di gioco così grande
  • se in DARK SOULS i dungeon erano collegati con uno stile che ricordava i Metroidvania, in questo nuovo titolo troveremo delle immense aree a collegarli. Questo è stato fatto per dare la possibilità al giocatore di avere più libertà di scelta e di movimento e, allo stesso tempo, mostrare una storia che possa essere narrata su una scala più ampia rispetto al passato
  • potremo esplorare il mondo in groppa ad un cavallo, e potremo persino combattere nemici mentre lo stiamo cavalcando
  • non aspettiamoci di trovare città ricche di vita nell’immenso mondo di gioco. Le città infatti saranno presenti all’interno del titolo, ma saranno create con lo stile cupo tipico della software house
  • Miyazaki ha studiato diversi titoli open world prima di iniziare lo sviluppo, ma allo stesso tempo ha cercato di non farsi influenzare da nulla in modo da realizzare un gioco che sia in puro stile FromSoftware
  • la collaborazione con George R.R. Martin è nata per via del grande amore che Miyazaki prova per le sue opere
  • Martin non ha scritto la trama principale del gioco, ma gli eventi che sono capitati nel suo mondo prima di iniziare la nostra avventura. In poche parole si è occupato di creare la mitologia che si trova alla base di ELDEN RING
  • la narrazione nel mondo dei videogiochi ha un sacco di regole e restrizioni da seguire, per questo secondo Miyazaki non sarebbe stato giusto far scrivere la trama principale a Martin mettendo un freno alla sua creatività. Ma visto che si è dovuto occupare di eventi che non riguardano direttamente il giocatore, l’autore ha potuto dare libero sfogo alla sua fantasia
  • tutti gli eventi creati da Martin hanno avuto un impatto molto profondo su quello che è poi è stato lo sviluppo del gioco
  • Miyazaki ha paragonato la mitologia creata da Martin al libro di regole di un dungeon master durante la sessione di un RPG da tavolo
  • il giocatore sarà in grado di scoprire di più sulla mitologia del mondo di gioco durante l’esplorazione. Potremo trovare frammenti in grado di darci più informazioni su cosa sia successo nel passato e come questi eventi abbiano influenzato il mondo in cui giochiamo
  • non esiste un personaggio principale pre-creato all’interno del gioco, ma i giocatori saranno liberi di creare il proprio avatar scegliendone aspetto e personalità
  • Miyazaki crede che gli NPC del titolo saranno molto più interessanti di quelli conosciuti in altre opere della software house, proprio per via del contributo di Martin alla creazione di una mitologia così intrigante

Fonte: Yuka Kitamura via Twinfinite

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finchè non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*