GUNDAM: Yoshikazu Yasuhiko sta lavorando ad un nuovo progetto

Gundam THE ORIGIN

Yoshikazu Yasuhiko, character designer e direttore dell’animazione della prima serie anime di Gundam, datata 1979-1980, ha confermato di star lavorando ad un progetto relativo proprio a questa prima serie in un’intervista concessa all’Asahi Shinbun Digital.

La domanda, che riguardava i suoi prospetti lavorativi per il 2020, ha ricevuto diverse risposte: innanzitutto, gli piacerebbe lavorare ancora per cinque o sei anni; inoltre, il character designer vorrebbe anche terminare il suo manga Inui to Tatsumi – Zabaikaru Senki, inedito qui in Italia. Questo è stato quello che ha avuto da dire:

“Parlando di anime, voglio lavorare ancora su una nuova storia di Gundam. Non posso scendere nei dettagli ma è legata alla prima serie, che non posso fare a meno di amare. Presto ne saprete di più”

Nell’intervista gli è stato poi chiesto come mai abbia scelto di lavorare a Mobile Suit Gundam: THE ORIGIN, il retelling a fumetti basato sull’anime originale. La risposta:

“Il primo Mobile Suit Gundam è l’unico che esiste, per me. L’unica serie per cui posso dire di avere la responsabilità essendo parte dello staff. È una storia che parla di persone ordinarie che vengono purtroppo coinvolte in una guerra. Tuttavia, nelle serie successive ha iniziato a diventare sempre più centrale il tema del “Newtype“, dell’evoluzione al nuovo stadio dell’umanità. Sempre più fan e critici hanno incominciato a pensare che il Newtype fosse il concetto centrale di Gundam quando in realtà non è così: quello è solo elitismo.

Nel 1995 dopo l’attentato alla metropolitana di Tokyo è venuto fuori che tanti membri del culto dietro all’attacco si identificavano con la subcultura otaku, e la gente ha iniziato a pensare che Gundam fosse in qualche modo responsabile, che il concetto del “Phowa” praticato dal culto fosse assimilabile al Newtype.

Per questo ho lavorato al manga, rispondendo alla richiesta di Sunrise. Sono stati dieci anni di duro lavoro ma ho potuto parlare dell’avvento della guerra prima di Gundam e dell’assurdità dell’elitismo del Principato di Zeon. Credo di essere riuscito a cancellare tutte le idee inutili introdotte dopo il primo Gundam.”

Yoshikazu Yasuhiko ora ha 72 anni, e l’ultimo suo lavoro è stato l’adattamento animato di Mobile Suit Gundam: THE ORIGIN, di cui è stato direttore generale dal 2015 al 2018.

Fonte: Asahi Shinbun Digital via Crunchyroll

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finchè non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*