CYBERPUNK: EDGERUNNERS: TRIGGER annuncia l’anime spin-off di Cyberpunk 2077

CYBERPUNK: EDGERUNNERS

Pochi titoli videoludici hanno raggiunto il livello di hype maturato in questi anni che è riuscito a macinare Cyberpunk 2077, l’ultima fatica di CD Projekt Red, software house dietro all’eccellente The Witcher. Ebbene, adesso sembra che l’universo di Cyberpunk sia destinato ad espandersi grazie ad un vero e proprio spin-off anime realizzato in collaborazione con Netflix e l’amatissimo Studio TRIGGER chiamato CYBERPUNK: EDGERUNNERS. Ecco un comunicato fornitoci da BANDAI NAMCO Entertainment, publisher europeo del titolo occidentale.

CYBERPUNK: EDGERUNNERS

CD PROJEKT RED, Studio Trigger, e Netflix annunciano una serie anime intitolata CYBERPUNK: EDGERUNNERS ambientata nell’universo di Cyberpunk 2077. La serie sarà disponibile nel 2022.

CYBERPUNK: EDGERUNNERS racconta una storia indipendente di 10 episodi circa uno street kid in cerca di sopravvivere in una città ossessionata dalla tecnologia e dalle modifiche corporee. Avendo tutto da perdere, sceglie di diventare un edgerunner, ossia un mercenario anche noto come cyberpunk. 

CD PROJEKT RED, lo studio di sviluppo del videogioco Cyberpunk 2077 sta producendo la serie, con un team di creativi che ha lavorato su The Witcher 3: Wild Hunt, e Cyberpunk 2077. Il team di CD PROJEKT RED è al lavoro su questo progetto dal 2018.

L’acclamato studio giapponese, Studio Trigger, sarà responsabile per le animazioni della serie e per portare in vita il Cyberpunk con il loro stile iconico. Hiroyuki Imaishi (Gurren Lagann, Kill la Kill, Promare) dirigerà la serie insieme all’assistente regia Masahiko Otsuka (Gurren Lagann, Promare), il direttore creativo Hiromi Wakabayashi (Kill la Kill), i character designer Yoh Yoshinari (Little Witch AcademiaBNA: Brand New Animal) e Yuto Kaneko (Little Witch Academia), e la sceneggiatura adattata da Yoshiki Usa (SSSS.GRIDMAN, Promare) e Masahiko Otsuka (Gurren Lagann, Kill la Kill, Promare). La colonna sonora sarà composta da Akira Yamaoka (Silent Hill).

“Siamo felici di annunciare finalmente che siamo al lavoro su un anime ambientato nell’universo di Cyberpunk” ha dichiarato Adam Badowski, Game Director di Cyberpunk 2077 e Head of Studio di CD PROJEKT RED“Abbiamo divorato qualsiasi opera a tema cyberpunk ci sia da guardare, leggere e giocare; è un genere che lascia moltissimo spazio alla creatività, e ha avuto una fortissima influenza su di noi. CYBERPUNK: EDGERUNNERS è la nostra dichiarazione d’amore al cyberpunk come genere e alle storie animate”.

“In TRIGGER siamo entusiasti di lavorare con CD PROJEKT RED per creare una nuova storia indipendente ambientata nel mondo di Cyberpunk 2077. Adattare questo universo in un anime è una sfida enorme, ma siamo molto motivati” ha dichiarato Masahiko Otsuka, CEO, Studio TRIGGER. Il regista Hiroyuki Imaishi ha aggiunto, “Ho sempre amato il genere cyberpunk, ma ho sempre trovato molto difficile lavorare su un contenuto originale da zero. Questo è il motivo per cui sono felice di lavorare con CD PROJEKT RED  su questo progetto. Non sarà semplice soddisfare i fan degli anime e del gioco, ma amo le sfide, e non vedo l’ora di produrlo. Faremo del nostro meglio per soddisfare e superare le aspettative.”

Fonte: Netflix via Facebook

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*