Il duro lavoro di Musubu – Recensione del primo volume

Il duro lavoro di Musubu – Recensione del primo volume

Appartiene alla collana WONDER di Star Comics questa nuovissima commedia romantica in cui malizia e doppi sensi ma anche dolcezza e fascino giocano un ruolo decisivo: mi riferisco ovviamente a Il duro lavoro di Musubu, manga scritto e illustrato da Taishi Mori, il cui primo volume è uscito qui in Italia lo scorso dicembre. Vediamo subito la trama per capire meglio di che si tratta: Goro Sagami, un giovane un po’ timido e impacciato, lavora come impiegato nell’ufficio di pianificazione delle vendite della Shonan s.p.a., un’industria della gomma, e ha una cotta per Musubu, una giovane scienziata e ricercatrice che si dedica meticolosamente alla produzione di preservativi. Se all’inizio Goro ha timore anche solo di rivolgere la parola a Musubu, pian piano i due, lavorando fianco a fianco, inizieranno a passare sempre più tempo insieme e avranno modo di conoscersi meglio. Certo, i malintesi non mancheranno, ma questa stramba coppia sarà in grado di farci divertire e intenerire al contempo.

Il duro lavoro di Musubu - Recensione del primo volume

  • Titolo originale: Asoko de Hataraku Musubu-san
  • Titolo italiano: Il duro lavoro di Musubu
  • Uscita giapponese: 2017
  • Uscita italiana: 7 dicembre 2021
  • Numero di volumi: 4 (in corso)
  • Casa editrice: Star Comics
  • Genere: slice of life, commedia, romantico
  • Disegni: Taishi Mori
  • Storia: Taishi Mori
  • Formato: 12.8 x 18, b/n, sovraccoperta
  • Numero di pagine: 160

Abbiamo recensito Il duro lavoro di Musubu tramite volume stampa fornitoci da Star Comics.

Vi presento i protagonisti: Goro e Musubu

I due protagonisti, come accennavamo poco sopra, sono Goro e Musubu. Goro è un ragazzo piuttosto insicuro e maldestro, spesso ha il timore di dire o fare qualcosa di sbagliato, sia nell’ambiente lavorativo, sia in generale nei rapporti umani. Specie con Musubu, della quale è segretamente innamorato, si trova sempre in imbarazzo, non sapendo bene come comportarsi con una ragazza così affascinante e professionale come lei. Allo stesso tempo però, Goro è anche molto dolce e intelligente e con il passare del tempo sarà in grado di mostrarsi più sicuro di sé, sciogliendosi e aprendosi maggiormente con la bella collega. Musubu è una ragazza dall’aspetto incantevole, è molto riservata, la sua famiglia le ha impartito un’educazione piuttosto rigida, per questo motivo sembra talvolta chiusa e sfuggente, ma in realtà è solo molto ligia al dovere e dedita alla sua professione. Anche nel suo tempo libero o durante la propria pausa pranzo infatti, la giovane studia e cerca l’ispirazione che la porta spesso a creare nuovi prodotti di successo, in quanto il suo obiettivo è quello di portare sul mercato qualcosa di originale e sempre in evoluzione. Ai personaggi secondari, come per esempio gli altri dipendenti della Shonan s.p.a., è riservato un ruolo del tutto marginale, in quanto compaiono sporadicamente con il mero fine di contestualizzare determinate scene.

Il duro lavoro di Musubu - Recensione del primo volume

Un costante imbarazzo

Il primo volume del manga qui preso in esame contiene ben dodici capitoletti, tutti di breve durata. Questi però, sono in grado di restare bene impressi nella mente del lettore, perché grazie alla loro immediatezza e semplicità gli sketch e i dialoghi suscitano nel pubblico una risata del tutto spontanea. L’intera storia si basa infatti sul rapporto tra i due protagonisti, che inizialmente si conoscono appena, ma che, grazie al nuovo incarico ottenuto da Goro, saranno in un certo senso costretti a trascorrere più tempo insieme, dapprima unicamente a livello lavorativo. Essendo la loro industria specializzata nella produzione di preservativi e dovendo gli impiegati svolgere il proprio mestiere a diretto contatto con la merce prodotta al fine di ottenere un riscontro pratico e istantaneo delle idee e tecnologie messe in campo, è chiaro che per un ragazzo timido come Goro si vengano a creare delle situazioni equivoche e imbarazzanti, a maggior ragione se c’è di mezzo la ragazza che gli fa battere il cuore. Lei, d’altra parte, appare seria e concentrata, e non sembra accorgersi che i suoi stessi atteggiamenti appaiono comunque velatamente maliziosi. Tutto ciò fa letteralmente impazzire il suo collega/spasimante, che non sa come comportarsi in sua presenza, sia per non mancarle di rispetto, sia, allo stesso tempo, per non mostrarsi a disagio e poco sicuro di sé.

Parola d’ordine: semplicità

Il punto di forza di questo manga risiede nella sua semplicità e spontaneità: le vicende appaiono molto lineari, senza particolari colpi di scena, e questo fa sì che il pubblico, soprattutto quello più giovane, si immedesimi facilmente nei due protagonisti, che vivono la loro quotidianità giorno per giorno. La peculiarità di tale racconto risiede nella sua delicatezza, perché narra di un sentimento puro che sboccia in maniera progressiva tra i due ragazzi, e nonostante le risate non manchino per via di qualche equivoco, non si finisce mai per sfociare nella volgarità. Goro e Musubu sono dunque una coppia destinata a entrare nei nostri cuori sia per loro simpatia, sia per la loro tenerezza.

Una brillante carriera sembra aprirsi dinnanzi a Goro Sagami, ventiquattrenne neo assunto presso le Industrie Shonan, colosso della produzione di materiali di gomma. A movimentare e aggiungere un pizzico di imprevisto alla sua nuova carriera arriva l’incontro con la bella affascinante collega Musubu, una ricercatrice impegnata nello sviluppo di…preservativi! Riuscirà Goro a sopravvivere a una serie sterminata di malintesi e situazioni imbarazzanti in un posto di lavoro così “diverso” dal comune?

Acquista Il duro lavoro di Musubu seguendo questo link al prezzo speciale di 5,60€ (invece che 5,90 €). Uscita prevista per il 7 dicembre 2021. Sostieni Akiba Gamers acquistando su Amazon attraverso questo box!

Giungendo all’aspetto tecnico notiamo ancora una volta la presenza di un ingrediente chiave: l’elementarità. I disegni sono infatti composti da tratti molto puliti che vanno a creare linee e forme armoniche e gradevoli, senza soffermarsi troppo sui particolari (questo vale sia per la raffigurazione dei personaggi, sia per quella degli sfondi). I dialoghi, come abbiamo più volte sottolineato, danno sovente luogo a fraintendimenti, dunque evocano leggerezza e divertimento, per farsi poi più seri quando viene in gioco la componente sentimentale. Degne di nota le spiegazioni tecnico-scientifiche riguardanti l’uso di materiali e macchinari all’interno della fabbrica, sempre utili in tutti i campi. Copertina e sovraccoperta appaiono decisamente coerenti con la trama, presentando anch’esse la caratteristica della semplicità, in quanto realizzate con tinte pastello tra le quali il colore dominante è il bianco, che richiama il lattice ma che è anche indice di purezza.

Il duro lavoro di Musubu - Recensione del primo volume

Al termine del primo volume troviamo un mini racconto di tre pagine in cui l’autore ringrazia il proprio pubblico, mostrandosi felice e soddisfatto del proprio lavoro; con delle buffe e simpatiche vignette si ritrae all’opera mentre tenta di cambiare lo stile delle proprie illustrazioni, impresa che definisce tutt’altro che facile. Consigliato a chi ama le commedie romantiche e a chi cerca una lettura tranquilla, Il duro lavoro di Musubu fa per voi se vi piacciono gli slice of life sentimentali che affrontano tematiche non troppo impegnative.

Un’insolita commedia romantica

Il duro lavoro di Musubu racchiude un racconto divertente e frizzante, la cui trama ruota intorno al rapporto tra due colleghi che, trovandosi a lavorare a un sempre più stretto contatto, avranno modo di conoscersi meglio, non solo professionalmente parlando! Con il primo volume di questo manga inizia dunque una nuova insolita storia dai tratti romantici e giocosi, che ha come protagonisti due giovani apparentemente diversi, ma che scopriranno di avere in realtà molto in comune. Il tratto pulito e lineare del mangaka Taishi Mori e la sua maliziosa ironia danno così vita in questo caso a situazioni e scenette in cui regna un perfetto mix tra sensualità e comicità, qualità che rendono la sua opera originale e, se correttamente sviluppata, destinata al successo. Un seinen assolutamente imperdibile, in grado di entrare nel cuore del lettore sin dalle prime pagine, stuzzicando facilmente anche il suo intelletto.

Un manga frizzante da non perdere

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Collezionista sfegatata, ama disegnare fan art a tema Sailor Moon e Toradora. Quando non legge ascolta musica a tutto volume perdendosi tra i fiori del proprio giardino. Puoi facilmente corromperla con del cioccolato, delle patatine fritte, oppure entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.