La storica stazione di Harajuku verrà demolita dopo le Olimpiadi

Harajuku Station

Nel giugno del 2016, la East Japan Railway annunciò di voler ricostruire la Harajuku Station in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il design della nuova stazione prevede un edificio più moderno in grado di ospitare grandi folle di pendolari, tuttavia c’era ancora da prendere una decisione riguardo il vecchio edificio. Oggi, dopo tre anni di consultazioni con le associazioni di negozianti e il distretto di Shibuya, dove la stazione è sita, JR East ha deciso quale sarà il fato dell’edificio che conta ormai di quasi cent’anni: verrà demolito subito dopo la fine delle Olimpiadi e Paralimpiadi.

La vecchia stazione è stata costruita nel 1924 in stile europeo ed è la stazione in legno più antica di Tokyo, nonché un punto di riferimento storico e culturale per residenti e turisti. Tuttavia, si tratta di una struttura non sufficientemente resistente al fuoco e si ritiene necessario demolirla per motivi di sicurezza. JR East ha dichiarato: “Ci sono persone che hanno espresso il desiderio di preservare sua lunga storia, ma per motivi di sicurezza abbiamo preso la decisione di demolire l’edificio.”

L’edificio in legno verrà rimpiazzato con una nuova struttura adiacente attualmente in fase di costruzione e l’inaugurazione è prevista per il 21 marzo del prossimo anno. I lavori di completamento della nuova stazione e demolizione di quella storica saranno completati il 31 agosto 2021, un anno dopo i Giochi Olimpici. Nonostante la vecchia Harajuku Station rimarrà solo un ricordo, JR East ha promesso di onorarla con la nuova struttura che manterrà uno stile che richiama quello europeo, utilizzando al contempo materiali resistenti alle fiamme. Tuttavia, i progetti della nuova struttura prevedono un edificio a due piani piuttosto moderno e parecchio diverso da quello attuale, specie dal lato dell’ingresso vicino a Meiji Jingu che possiamo ammirare nel render che vi includiamo di seguito.

Harajuku Station 2021 (progetto)

La popolazione giapponese non ha accolto di buon grado questo cambiamento, ritenendolo una pessima decisione e confidando in un ripensamento da parte della compagnia ferroviaria. Sebbene JR East non abbia menzionato la possibilità di preservare la vecchia stazione, come già accaduto per alcuni edifici storici in Giappone, non possiamo che augurarci che la faccenda sviluppi risvolti positivi in grado di accontentare i cittadini.

Fonte: SoraNews24

Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*