Vogliamo Mr. Popo nei videogiochi di Dragon Ball

Vogliamo Mr. Popo nei videogiochi di Dragon Ball

Sicuramente molti di voi questo particolare l’avevano già notato in uno qualsiasi degli innumerevoli videogiochi tratti da Dragon Ball, una delle serie a fumetti e animate di culto in Giappone tanto quanto nel resto del mondo, originariamente creata da Akira Toriyama e serializzata sulle pagine di Shonen Jump dal lontano 1984. Tanto perché la notizia possa giungere anche alle vostre orecchie, state a sentire: qualche giorno fa è stato annunciato un nuovo titolo tratto dalla serie, stavolta per Nintendo 3DS, che promette di offire un roster davvero molto vasto: oltre cento personaggi! Il titolo in questione, nel caso voleste approfondire, si chiama Dragon Ball Z: Super Ultimate Butoden.

MKOp0QBNelle prime immagini del gioco presenti nel mensile V-Jump, sulla quale BANDAI NAMCO Games ha dato l’annuncio ufficiale, possiamo vedere alcuni dei personaggi aggiunti al gioco come semplice supporto: ci sono Chi-Chi e Bulma; la prima, che a combattere un po’ se la cavicchiava, ha preferito sbatterla in faccia al protagonista della serie finendo per rintanarsi nella sua amorevole casetta, fungendo un po’ da “dito in culo” della serie. La seconda, meno forte ma decisamente più gnocca, non ha mai saputo combattere neanche lontanamente al pari dei colleghi e per questo motivo si è sentita in obbligo di darla o farla annusare a qualsiasi personaggio secondario nei paraggi… tranne che a Crilin, ma tanto lui non c’ha il naso. Ma poi, ehi, avete visto? C’è il padre di Bulma! No, non sto scherzando… eccolo! guardate bene la pagina qui di fianco. C’è anche Oolong, e nel piccolo riquadro in cui lo si vede sembra stia per essere lanciato via da Gotenks (o da Gogeta?). E per la cronaca (o tele-cronaca), c’è anche il presentatore del torneo, che sembra essere un po’ troppo in primo piano per commentare e basta! Che ha intenzione di fare, prendere a microfonate in faccia la gente? Geniale! Peccato solo che sia lui che il padre di Bulma pare siano intenzionati ad attaccar briga con Radish… condoglianze vivissime.

mr-popo-dragon-ballMa non avete anche voi la sensazione che manchi qualcosa? Una sorta di vuoto nel petto, come se nella nostra vita mancasse qualcosa di importante. Voglio dire, si vede Bulma lanciare capsule dalla dubbia utilità, poi Chi-Chi sbraitare qualcosa (forse in preda a una crisi mestruale) in mezzo a Gohan e Cell, c’è il padre di Bulma, che è lì con le braccia dietro la schiena e le ciabatte ai piedi, a chiedersi per quale diamine di motivo non sia rimasto a casa, e persino l’annunciatore, che forse preferiva rimanere a presentare e sparare frasi a caso da una distanza di sicurezza, invece di passare da 0 a 100 Km/h lanciandosi direttamente contro un Saiyan. Mica Martufello eh, un fottuto Saiyan. E poi c’è l’impavido Oolong, pronto a partire per lo spazio profondo. Tanti bei personaggi che non si vedono spesso in questo genere di giochi. Ma non ci manca qualcosa? Anzi, qualcuno? Questa sorta di mistica e oscura presenza che con il passare degli anni è entrata nelle nostre case e nei nostri cuori? ESATTO! Manca lui! Mr Popo. Oggetto di pregiudizi e atti di razzismo da molti anni a questa parte per il colore della sua pelle, tanto che nell’edizione statunitense di Dragon Ball Kai hanno addirittura deciso di censurarlo e farlo diventare blu. Non poteva esserci anche lui? Dopo tutti questi maltrattamenti, non si meriterebbe anche lui un piccolo spazio tra i personaggi? Non dico tra quelli giocabili, ma un tranquillissimo personaggio di supporto come tutti gli altri, tutto fa brodo! Perché sì, tutti son lì a dare il proprio contributo, a far qualcosa… non può esser lì a fare qualcosa anche lui? Se lo merita! È stato anni e anni a fungere esclusivamente da background del Supremo, tipo oggetto di scena, come può esserlo una pianta o un pilastro. Dai, c’è tizio che fa quello, c’è caio che fa quell’altro… e c’è Mr. Popo che fa qualcosa, che non si sa bene cosa, MA LA FAREBBE EGREGIAMENTE! Suona decisamente bene! Poi magari chissà, può rivelarsi un personaggio con un una storia interessante, che ne sapete? C’avete mai parlato? Magari tutte le sere, dopo aver staccato dal suo lavoro come lacché del Supremo, scende giù a spaccarsi a merda con l’acqua miracolosa nella torre di Karin, che sospettiamo si tratti di qualche tipo di alcolico potente, stando anche alle parole di Wikipedia:

“Prima di Goku, nessuna delle quattordici persone che hanno tentato di berlo sono sopravvissute.”

Vabé, che sarà mai? Sei più coraggioso e sciolto con le ragazze, sei più arzillo, ti senti invincibile, sconfiggi il Grande Demone Piccolo… cose che succedono tutti i sabati sera a gente come noi. POPO È UNO DI NOI! Un personaggio in cui poterci rispecchiare.

Ma niente, Popo non c’è, non si trova, neanche nel nuovo Dragon Ball XenoVerse, dato che al nostro scuro e taciturno amico hanno preferito due essere anonimi della saga di Freezer che nella serie originale durano 0,5 millesimi di secondo prima di essere disintegrati da una falange di Vegeta. Vi sembra giusto? In un’epoca in cui l’America ha fatto un passo avanti scegliendo un presidente di colore, e l’Italia l’ha coraggiosamente seguita, scegliendo Carlo Conti come presentatore di Sanremo 2015, perché anche il Giappone non può seguire queste orme, abbattere questo muro fatto di ignoranza e pregiudizi e aggiungere Mr. Popo come personaggio giocabile o di supporto in uno dei futuri giochi della serie?

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games