STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN non sarà una continuazione del primo FINAL FANTASY

STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN

Nel corso di una recente intervista tenuta da Famitsu a Tetsuya Nomura, il creative producer del recentemente annunciato STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN ha colto l’occasione per rivelare qualche dettaglio in più sul gioco.

Il tutto parte con una piccola spiegazione sul nome. Sebbene STRANGER OF PARADISE sia basato sul primo FINAL FANTASY, il punto ficale della storia è l’estraneità di Jack a questo nuovo mondo. Nomura descrive il mondo di FINAL FANTASY come una sorta di “paradiso”, e Jack in tutto questo si sente un estraneo.

Nonostante la connessione, in qualche modo, Nomura vuole essere totalmente chiaro: STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN non è una continuazione del primo FINAL FANTASY, ma bensì ne trae molta ispirazione.

Il creative producer ha voluto anche spendere qualche parola sull’aspetto dei personaggi, uno dei dettagli che ha fatto storcere il naso a tantissimi in fase di annuncio. Il design di Jack, specialmente il suo outfit iniziale, sono stati pensati proprio per rispecchiare al meglio il concetto che “è un estraneo al mondo di FINAL FANTASY“.

Il nome di Jack ha però un significato speciale, ma tutto questo può essere uno spoiler al momento.

In una nota separata, è stato rivelato che i compagni che si uniranno a noi nel corso dell’avventura saranno molteplici, ovviamente più di quanti visti nella demo, nonostante il party attivo sia composto solo da tre personaggi. A questi sarà possibile cambiare equipaggiamento, ma ciascuno avrà la propria tipologia. Inoltre, anche le armi presenti saranno diverse, più nello specifico saranno di 8 tipi.

Inoltre, dati i problemi che la demo del gioco ha sofferto inizialmente, la durata in cui questa sarà disponibile per essere giocata è stata estesa al 26 giugno.

L’uscita di STRANGER OF PARADISE FINAL FANTASY ORIGIN è fissata per il 2022 su PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One, Xbox Series X|S e PC, ma se siete interessati a sapere le nostre opinioni riguardo la demo, vi rimandiamo all’apposito articolo.

Fonte: Famitsu, SQUARE ENIX

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.