Chocobo GP oggetto di numerose critiche, ecco come verrà migliorato

Chocobo GP: le scuse di SQUARE ENIX in seguito alle critiche subite

La prima settimana dal lancio non è stata gentile con Chocobo GP, il gioco di corse a tema FINAL FANTASY targato SQUARE ENIX. Anche nella nostra recensione avevamo aggiunto fra le note dolenti delle meccaniche di microtransazioni decisamente intrusive, anche (e soprattutto) per chi il gioco l’ha pagato 50 euro. Beh, apparentemente, non siamo stati gli unici ad avere da ridire in merito: i giocatori stessi sono stati a dir poco furibondi riguardo al modo in cui il gioco lesina le microtransazioni e costringe a grindare pesantemente per far salire di livello il pass stagionale. Reddit e Twitter sono letteralmente esplosi di post sull’argomento, ma adesso SQUARE ENIX afferma che ascolterà il feedback ricevuto e troverà modo di porre rimedio.

La casa di sviluppo ha condiviso una lunga spiegazione su Twitter riguardo alle modifiche che il team di sviluppo apporterà al gioco sul breve termine, e quali sono i progetti per le stagioni future. Stando a una traduzione dei commenti segnalati su Eurogamer, il produttore Hironori Okayama si scusa per gli errori online e altri problemi riscontrati inizialmente dai giocatori all’interno del gioco, come il non riuscire ad entrare in gara dopo l’acquisto di determinati oggetti dal negozio.

Ecco gli altri punti principali:

  • Tutti i giocatori riceveranno 500 unità di Mythril (la valuta acquistabile con soldi reali)
  • A partire dalla stagione 2, far salire di livello il pass stagionale darà in ricompensa del Mythril
  • L’exp richiesta per far salire di livello il pass stagionale è stata significativamente ridotta
  • La stagione 2 aggiungerà tracciati aggiuntivi per tutti i giocatori
  • Il bilanciamento del gioco non subirà mutazioni fino alla stagione 2

Da notare, tuttavia, che SQUARE ENIX non sembra avere problemi con una delle critiche principali mosse al titolo, ovvero che i nuovi personaggi non dovrebbero essere bloccati dietro a un pass stagionale o a punti da racimolare. Il publisher continuerà a monitorare il feedback su microtransazioni e DLC, ma sembra che per ora, Chocobo GP rimarrà un gioco dove toccherà pagare e raccattare punti se si vuole a tutti i costi giocare nei panni di Cloud, Squall, o qualunque altro personaggio specifico.

Molti giocatori hanno paragonato Chocobo GP a Mario Kart Tour, spin-off per smartphone della saga di corse portabandiera della grande N. Sebbene Tour contenga tantissime microtransazioni e meccaniche gacha, è anche completamente gratuito da giocare. Chocobo GP, invece, è un’esclusiva venduta a 50 euro sulla stessa console dove si può comprare Mario Kart 8 Deluxe per appena 10 euro in più. Chocobo GP ha una versione Lite gratuita da provare, ma curiosamente, per poter comprare il pass stagionale, è necessario comprare il gioco completo.

Come già specificato anche nella recensione, le meccaniche e la giocabilità di Chocobo GP sono buone, e il sistema delle Magicuova e della Magilite è una versione più ampia e complessa di quella degli oggetti nella serie di Mario Kart. Ma le microtransazioni hanno messo in cattiva luce buona parte del titolo. Ci auguriamo seriamente che le cose migliorino per il gioco di corse del pulcinone giallo di casa SQUARE ENIX.

Fonte: SQUARE ENIX via Kotaku

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Una normalissima bimba ultraventenne che ha trafficato con computer e videogiochi per tutta la vita. Nel tempo libero le piace scarabocchiare sul suo sketchbook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.