Persona 5 Royal – Recensione

Unisciti nuovamente ai Ladri Fantasma di Cuori e scopri tutti i nuovi misteri che li attendono in Persona 5 Royal, in arrivo il 31 marzo su PlayStation 4

Persona 5 Royal – Recensione

Sono passati ormai tre anni da quando i Ladri Fantasma sono riusciti a rubare i cuori di milioni di videogiocatori in tutto il mondo grazie all’enorme successo riscosso da P5. Con Persona 5 Royal la versione riveduta e ampliata dell’amatissimo JRPG per PlayStation 4 targato ATLUS arriva finalmente anche in Occidente.

Gioco del mese di marzo 2020: PERSONA 5 ROYALLa corruzione è una piaga dilagante nel mondo degli adulti, che dall’alto della loro posizione credono di poter comandare tutti i più deboli. È quello che è accaduto ad un giovane ragazzo giapponese che una sera, per difendere una donna in pericolo, si ritrova accusato ingiustamente di aggressione. Espulso dalla propria scuola e trasferitosi a Tokyo, il sedicenne si rende conto molto presto di come anche nella grande città gli adulti, corrotti dal proprio potere, schiaccino i cittadini oppressi. Ma è tempo di ribellarsi. Dopo aver scoperto di possedere il potere di evocare una Persona, il giovane diventa il leader dei Ladri Fantasma di Cuori, un gruppo di ragazzi che si oppone ai crimini degli adulti e che vuole riformare la società rubando i loro desideri distorti. Nello stesso periodo, nella sua scuola si trasferisce anche un’altra studentessa, la promessa dell’atletica Kasumi Yoshizawa. Ma qual’è il destino che la lega al protagonista? È l’inizio di un nuovo semestre ricco di misteri per i Ladri Fantasma di Cuori.

Come da tradizione per la saga, la software house ha deciso di implementare tantissimi contenuti inediti anche all’interno del quinto capitolo, introducendo non solo nuovi elementi di storia ma anche tantissime meccaniche inedite di gameplay. E non è tutto, si tratta infatti del primo capitolo della saga i cui testi sono stati completamente tradotti in italiano. Ma bastano queste novità a superare il successo dell’originale o si tratta solo di un “more of the same”? Scopritelo nella nostra recensione.

Persona 5 Royal – Recensione

  • Titolo: Persona 5 Royal
  • Piattaforma: PlayStation 4
  • Versione analizzata: PlayStation 4 (EU)
  • Genere: JRPG
  • Giocatori: 1
  • Publisher: Atlus USA, Deep Silver
  • Sviluppatore: ATLUS
  • Lingua: Italiano (testi), Inglese o Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 31 marzo 2020
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: diversi pacchetti di costumi aggiuntivi tra cui quelli dedicati a Kasumi Yoshizawa, la possibilità di sfidare in battaglia i protagonisti di Persona 3 e Persona 4, nuovi Personae evocabili e tanto altro
  • Note: alcuni DLC rilasciati precedentemente per Persona 5 saranno già inclusi all’interno del gioco

Abbiamo recensito Persona 5 Royal con un codice PlayStation 4 fornitoci gratuitamente da Atlus USA tramite Koch Media.

Come da tradizione della saga, il gameplay di Persona 5 Royal sarà caratterizzato da un’alternanza di fasi in cui i protagonisti vivono la propria quotidianità, tra lezioni scolastiche, uscite con gli amici e lavori part time, e fasi di esplorazione e combattimento. Il titolo comprende una caratteristica quasi gestionale, i Ladri Fantasma di Cuori hanno infatti degli obiettivi principali da colpire, e ad ognuno di essi è legato un limite di tempo entro il quale dovranno riuscire a risvegliare il cuore di turno. Tenendo bene a mente questi limiti, il giocatore può scegliere liberamente come trascorrere le sue giornate all’interno del gioco e a quale aspetto del gameplay dedicare più tempo.

Persona 5 Royal

La software house è riuscita a equilibrare perfettamente l’importanza tra socialità e combattimenti, è infatti fondamentale sviluppare entrambi questi aspetti per poter sopravvivere nel mondo di Persona 5 Royal. Oltre alle statistiche di battaglia dobbiamo dunque prestare estrema attenzione anche a due elementi fondamentali: le Doti Sociali e i Confidenti. Le prime sono delle vere e proprie statistiche del protagonista, divise in cinque categorie, che potremo migliorare svolgendo determinate azioni come ad esempio leggere un libro o mettere in ordine la casa. Non solo si riveleranno fondamentali per migliorare i nostri rapporti sociali, ma ci garantiranno anche dei bonus in combattimento ed esplorazione, come ad esempio la possibilità di creare più strumenti d’infiltrazione grazie ad un alto livello di Perizia.

I secondi invece sono dei veri e propri legami indissolubili che creeremo con alcuni dei personaggi che incontreremo all’interno del gioco. Dopo aver stipulato un accordo con uno di essi, questo diventerà un nostro Confidente garantendoci diverse funzionalità fondamentali per proseguire nella nostra avventura. Per migliorare il nostro rapporto con i confidenti dovremo passare del tempo con loro, aiutarli nei loro problemi quotidiani e, a volte, risolvere delle missioni secondarie. Aumentando il loro rango, potremo sbloccare diverse abilità, che varieranno di personaggio in personaggio. Alcune di esse ci permetteranno di migliorare la vita quotidiana, come ad esempio dandoci la possibilità di acquistare oggetti a prezzi stracciati o di poter compiere azioni durante le lezioni, mentre altre ci garantiranno dei portentosi vantaggi in combattimento, tra cui la possibilità di scoprire le debolezze dei nostri nemici.

Passaggio del testimone

Ed è tempo di parlare proprio delle battaglie. Se il sistema di combattimento di Persona 5 è riuscito a convincere anche chi riteneva che i JRPG a turni fossero un prodotto ormai superato, grazie alle tante innovazioni implementate in Persona 5 Royal ora ci troviamo di fronte ad un sistema che rasenta la perfezione. Tra le modifiche effettuate da ATLUS troviamo un’ottima innovazione al sistema di Staffetta, che permette al giocatore di ottenere turni aggiuntivi passando da un personaggio all’altro ogni qualvolta riusciremo ad atterrare un nemico colpendo uno dei suoi punti deboli. Non solo ora tutti i personaggi potranno utilizzare questa funzionalità senza dover aumentare il rango Confidente, ma sarà possibile anche migliorarla dando loro ulteriori bonus in caso di utilizzo. Passando da un personaggio all’altro, quello successivo riceverà un aumento sostanziale della potenza del suo prossimo attacco e se riusciremo a “passare la palla” a tutti e quattro i membri del party l’ultimo potrà utilizzare un’abilità senza dover consumare HP o SP.

Persona 5 Royal

Ma non è l’unica miglioria, a differenza del titolo originale ora le munizioni delle armi da fuoco ci verranno ripristinate ogni qualvolta finiremo una battaglia, rendendo così l’uso degli attacchi a distanza molto meno estenuante. In battaglia poi potremo incontrare tantissimi nuovi avversari, tra cui una nuova tipologia di nemici chiamati Ombre Sciagura. Caratterizzati da un colorito violaceo, questi avversari avranno la peculiarità che non faranno alcuna mossa in battaglia limitandosi a reagire agli attacchi. Inoltre sconfiggendoli non solo otterremo un oggetto prezioso, ma essi esploderanno danneggiando tutti gli avversari circostanti in base al quantitativo di danni che subiranno da parte nostra prima di morire.

Andando avanti con la trama principale avremo inoltre modo di sbloccare gli Attacchi Speciali, delle tecniche particolari che coinvolgono due membri dei Ladri Fantasma di Cuori. Si tratta di attacchi davvero scenografici e devastanti, che non consumano né HP né SP e che in genere riescono ad atterrare qualsiasi nemico. Ovviamente data la loro potenza non potremo utilizzarli sempre, ma si attiveranno randomicamente in base alle nostre condizioni in battaglia e all’utilizzo della Staffetta. Inoltre non sarà necessario che entrambi i personaggi siano attivi nel party per poterle utilizzare, ma si attiveranno anche nel caso in cui uno dei due si trovi tra le riserve.

Timbriamo il cartellino

Tra le tante novità implementate in Persona 5 Royal troviamo Jose, un tanto tenero quanto strambo bambino che scorrazzerà su una macchinina tra i piani del labirintico Memento. Egli è alla ricerca dei fiori sparsi per il dungeon, e procurandoglieli ci darà in cambio tanti preziosissimi oggetti. Jose possiede anche la capacità di trasformare il cristallo ottenuto grazie ai Semi della Bramosia, dei nuovi collezionabili ottenibili nei Palazzi, in accessori dalla potenza straordinaria. Il bimbetto ha inoltre organizzato per noi un gioco, nascondendo per gli immensi piani del Memento delle postazioni dalle quali potremo ottenere i Timbri. Grazie ad essi potremo chiedere a Jose di modificare la struttura del dungeon, garantendoci esperienza, oggetti e soldi aggiuntivi quando sconfiggeremo le Ombre che lo infestano.

Persona 5 Royal

Un’altra particolarità di Persona 5 Royal riguarda la gestione delle Personae: non solo sarà possibile acquisirne di nuove, ma esse ora possiedono un Tratto distintivo. Si tratta di caratteristiche passive uniche che variano dal ridurre il consumo di PS per particolari abilità alla difesa dalle alterazioni di stato, e tanto altro. Nonostante il tratto sia legato ad una determinata Persona, questo potrà essere trasmesso in fase di Fusione. Il giocatore dovrà dunque scegliere con cura quali creature utilizzare per poter creare la Persona più adatta al proprio stile di combattimento. Senza considerare che ora la Stanza di Velluto potrà entrare in un particolare stato chiamato “Allarme delle Fusioni”, durante il quale potremo ottenere risultati sorprendenti in caso di fusione.

ATLUS ha poi introdotto un’altra funzionalità inedita all’interno del titolo: il Covo dei Ladri. Possiamo considerarlo come l’equivalente di una modalità galleria, ma in una versione interattiva. In questa stanza completamente personalizzabile potremo infatti rivedere i filmati di gioco, ascoltare le musiche della colonna sonora, ammirare artwork e persino giocare a carte con gli altri protagonisti. I nuovi pezzi di arredamento potranno essere acquistati utilizzando dei punti ottenibili raggiungendo determinati traguardi, come ad esempio eliminare un certo numero di nemici o collezionare degli oggetti particolari.

Feeling old yet?

Dal punto di vista tecnico Persona 5 Royal ha subito un’operazione di svecchiamento non indifferente. Uno dei problemi dell’aspetto grafico della versione originale era legato al fatto che fosse un titolo multipiattaforma, sviluppato per PlayStation 3 e portato su PlayStation 4. ATLUS ha tolto quel sentore di vecchia generazione rinnovando totalmente la grafica di gioco grazie ad un eccellente miglioramento delle texture. Inoltre anche gli artwork dei personaggi sono stati totalmente ridisegnati e animati nuovamente, dando loro un aspetto più fluido e interessante. Senza considerare che per via delle tante aggiunte a livello di trama potremo gustarci tantissime scene animate inedite.

Persona 5 Royal

Per quanto riguarda l’audio, ci troviamo di fronte alla bellezza di trenta brani aggiuntivi che sono stati implementati perfettamente all’interno della già ottima colonna sonora del gioco, diventata ormai iconica negli anni. Il titolo poi presenta la possibilità di scegliere se giocare con il doppiaggio originale giapponese oppure scegliere quello inglese, ma la vera novità sta nella localizzazione. Come anticipato all’inizio della recensione, Persona 5 Royal è il primo capitolo della saga ad essere stato tradotto in italiano, e la cura svolta in fase di traduzione e adattamento è davvero eccellente.

La longevità del titolo si aggira sulle circa 90 ore di gioco per completare la campagna originale, a cui dovremo aggiungere ben trenta ore da dedicare al terzo e inedito semestre. Se da una parte abbiamo un arco narrativo totalmente nuovo, dall’altra ci troviamo di fronte ad una storia principale la cui trama è rimasta praticamente invariata nei contenuti, ma è il modo in cui viene narrata ad essere totalmente differente. In Persona 5 Royal saranno infatti presenti personaggi inediti come Kasumi Yoshizawa e Taruto Maruki, che faranno la loro comparsa nelle fasi iniziali di gioco e che sono stati implementati alla perfezione nella trama ritagliandosi al contempo un importante spazio al suo interno. Inoltre è stato approfondito il ruolo di alcuni dei protagonisti già presenti all’interno del titolo, come Haru Okumura e Goro Akechi, dando un senso di profondità maggiore agli eventi della trama e ai rapporti che stringeranno col protagonista.

Indossa la maschera. Mostra la tua verità. Preparati per un’esperienza GDR rinnovata su Persona 5 Royal, il più recente episodio della pluripremiata serie Persona! Vesti la maschera di Joker e unisciti ai Ladri Fantasma di Cuori. Liberati dalle catene della società moderna e organizza colpi dentro le menti dei corrotti per risvegliare il loro cuore! Persona 5 Royal ti aspetta con nuovi personaggi, storie, posti da esplorare e una nuova meccanica per raggiungere aree inesplorate: il rampino. Rafforza le tue abilità nel Metaverso e nella vita quotidiana in un nuovo semestre alla Shujin Academy. Persona 5 Royal sfoggia uno stile unico e vede il ritorno del premiato compositore Shoji Meguro con una nuova colonna sonora. Esplora Tokyo, sblocca nuovi Persona, personalizza il tuo Covo dei Ladri, scopri un arco narrativo inedito, nuove scene e finali, e altro ancora!

Acquista Persona 5 Royal per PlayStation 4 seguendo questo link al prezzo di 59,99 €. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo Persona 5 Royal?

C’è poco da fare, Persona 5 Royal è uno dei migliori JRPG dell’attuale generazione di console. Grazie alle tante novità implementate da ATLUS si tratta di un’esperienza di gioco praticamente inedita anche per coloro che hanno già avuto modo di giocare all’originale. Senza considerare che, ora che è stato tradotto in italiano, anche coloro che avevano trovato nella barriera linguistica uno scoglio insuperabile non hanno più alcuna scusante. Si tratta di un titolo davvero imperdibile.

Persona 5 Royal

  • Finalmente in italiano
  • Il nuovo arco narrativo è davvero interessante
  • Tante migliorie a livello tecnico
  • Un gameplay che sembra nuovo…

  • …Ma il Covo dei Ladri è un po’ superfluo
  • Le battaglie coi protagonisti di Persona 3 e Persona 4 saranno DLC a pagamento
  • La difficoltà nel trovare dei contro in un gioco praticamente perfetto
Persona 5 Royal
5

I Ladri Fantasma mi hanno lasciato a bocca aperta

Dopo quasi cinque anni dal mio ingresso in Akiba Gamers è finalmente arrivato anche per me quel fatidico momento, un gioco così completo e interessante da meritarsi il pieno dei voti. Ed è impossibile dare una votazione inferiore a Persona 5 Royal, il lavoro svolto da ATLUS per ampliare quello che già tre anni fa era un capolavoro è stato davvero magistrale, riuscendo a risolvere tutte le problematiche del capitolo originale e nel contempo offrire tantissimi contenuti inediti. Sono rimasto estremamente colpito da come le modifiche al sistema di combattimento lo rendano così nuovo rispetto all’originale, aumentando il dinamismo in battaglia e dando una motivazione aggiuntiva ai giocatori per passare da un personaggio all’altro e non limitarsi ad utilizzare solamente Joker. Come ho detto anche nella recensione, nonostante la base della trama sia la stessa, la presenza di Maruki e Kasumi e l’ampliamento del ruolo di Akechi fanno sì che la narrazione abbia tantissimi contenuti inediti che vanno oltre quelli che vedremo nel terzo semestre. I nuovi dialoghi, uniti a delle interazioni mai viste prima, rendono la trama ancora più ricca e profonda, e non ripetitiva anche avendo giocato l’originale. In definitiva, Persona 5 Royal è un esempio di eccellenza capace di lasciare il segno tra i JRPG a turni, genere che è tutto fuorché passato di moda.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*