Ys VIII: Lacrimosa of DANA – Data di uscita nipponica per la versione Switch

Ys VIII: Lacrimosa of DANA - Recensione

Tramite le pagine del nuovo numero di Famitsu, viene svelato in via del tutto ufficiale che Ys VIII: Lacrimosa of DANA in versione Nintendo Switch debutterà in Giappone a partire dal 28 giugno.

Tra le novità presentate da questa versione, come comunicato in precedenza, includerà da subito gran parte dei contenuti aggiuntivi post-lancio rilasciati per le versioni PlayStation 4 e PS Vita nel corso del tempo (di cui potete leggere la nostra recensione).

Al di là della release nipponica, non è disponibile ancora nessuna data precisa per l’occidente, che rimane ancora con la sola finestra di lancio “estate 2018”. Il titolo arriverà anche su PC, la cui uscita dovrebbe avvenire nel mese di aprile.

Se siete interessati a saperne di più, vi riproponiamo di seguito una esaustiva panoramica sul gioco.

Per la prima volta dopo 8 anni, Ys ritorna con una nuovissima avventura! Dopo un terribile naufragio, Adol si risveglia su un’isola maledetta. Qui, assieme ad altri naufraghi tratti in salvo, dovranno affrontare pericolosissime creature e addentrarsi in misteriose rovine di questa landa desolata. Come se non bastasse, il giovane Adol inizierà ad avere sogni ricorrenti riguardanti un ragazza dai capelli blu che vive in un mondo sconosciuto. Accompagnate il celebre avventuriero in questa particolare avventura offerta da Ys VIII: Lacrimosa of DANA!

Funzionalità chiave:

  • Una Favola Epica – Segui Adol in questa nuova avventura e scopri i misteri che si nascondono nella remota isola maledetta.
  • Party On! – Cambia in un batter d’occhio il personaggio controllato durante le feroci battaglie contro temibili creature.
  • L’altro Lato – Scopri il mistero della ragazza dai capelli blu, Dana, attraverso appositi segmenti unici di gameplay.
  • Serve un Villaggio! – Salva gli altri naufraghi e portali all’interno del tuo villaggio, dove presteranno utili servizi.

Fonte: Famitsu via Gematsu

Kurama
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.