FINAL FANTASY VII Remake: Yoshinori Kitase spiega il motivo della suddivisione in episodi

FINAL FANTASY VII Remake - Tetsuya Nomura

Negli ultimi giorni si è sollevato un polverone intorno alla tanto discussa decisione di SQUARE ENIX di suddividere in capitoli separati il remake di FINAL FANTASY VII. A tal proposito è lo stesso producer del gioco, Yoshinori Kitase, a prendere la parola e sul blog ufficiale della compagnia scrivendo poche righe per spiegare le sue idee e il suo punto di vista. Di seguito vi riportiamo l’intero messaggio.

“Per molti anni tantissime persone da ogni parte del mondo continuavano a farmi la stessa domanda: ‘Realizzerai mai un remake di FINAL FANTASY VII?’. Per altrettanti anni io davo la medesima risposta: a livello più personale, avendo io realizzato l’originale FINAL FANTASY VII, avrei davvero voluto spendere tanto tempo nel ricreare nuovamente lo stesso gioco?

Con FINAL FANTASY VII Remake noi abbiamo l’opportunità di andare oltre la storia, oltre il mondo e l’esperienza di FINAL FANTASY VII in modi che non abbiamo neanche mai sognato, dalle profondità di Midgar ai più alti cieli sopra il Pianeta. La suddivisione in più episodi ci consente di espandere la storia originale e renderla un’esperienza epica sia per i fan che per i nuovi giocatori.

Lo scorso weekend al Playstation Experience eravamo emozionatissimi nel presentarvi nuovi elementi di FINAL FANTASY VII Remake. È stato appagante vedere le reazioni estasiate e l’eccitazione di fronte al primo video di gameplay, ma soprattutto ci ha confortati del fatto che il lavoro sul gioco sta procedendo davvero molto bene, molto più di quanto alcuni avevamo realizzato fino a quel momento. Proprio come quando svelammo il trailer all’E3 di quest’anno, ci piace sorprendervi.

Dopo avervi mostrato il primo video di gioco vogliamo essere molto chiari sulla mole di lavoro che gira intorno a questo progetto. Preferiamo essere schietti ora piuttosto che in futuro, in modo tale che possiate condividere la nostra visione.

La ragione più grande per cui sino ad ora non abbiamo mai realizzato un remake di FINAL FANTASY VII è che sarebbe stata una gravosa impresa ricostruire il gioco dalle fondamenta con la tecnologia attuale. Produrre un giusto adattamento in HD di FINAL FANTASY VII mantenendo la stessa densità di contenuti dell’originale non si sarebbe mai potuto realizzare in un unico prodotto.

Abbiamo visto tutte le reazioni e letto ogni commento circa la decisione di suddividere FINAL FANTASY VII Remake in più parti/episodi e molti hanno giustamente speculato sulle reali motivazioni che ci hanno spinto a farlo. Se avessimo voluto inserire tutti gli elementi dell’originale avremmo dovuto mettere in commercio un gioco con parti tagliate e creare una versione accorciata di FINAL FANTASY VII. Sappiamo che nessuno di voi avrebbe voluto questo.

Spero che dopo avervi dato qualche spiegazione in più sulla nostra ideazione possiate comprendere e apprezzare la grandezza di questo progetto e cosa abbiamo in serbo per questo remake.

Andare oltre la dimensione e la profondità del mondo, della storia e del gameplay dell’originale ,per consegnare un qualcosa che sembri nostalgico ma allo stesso tempo emozioni come se fosse nuovo. Come ho già detto, ci piace sorprendervi.”

FINAL FANTASY VII Remake è stato annunciato come esclusiva per PlayStation 4, ma non se ne conosce ancora un’ipotetica finestra di lancio.

Fonte: SQUARE ENIX

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Il Keyblade Master per eccellenza, o più semplicemente un ragazzo cresciuto a pane, cartoni animati e videogiochi. Otaku per amore, nerd per passione, Gunota per hobby.