Tales of Crestoria verrà rilasciato anche in Occidente

Tales of Crestoria verrà rilasciato anche in Occidente

BANDAI NAMCO Entertainment ha confermato l’arrivo occidentale di Tales of Crestoria, nuovo capitolo della saga per dispositivi iOS e Android.

Al momento purtroppo non sappiamo molte informazioni sul titolo, se non che verrà localizzato in inglese, è infatti ancora incerta persino la sua possibile finestra di lancio. Ma il prossimo 14 dicembre alle 13:00 (ora italiana) la software house terrà una diretta dedicata al gioco che potrà essere seguita tramite Youtube e Periscope. È molto probabile dunque che durante questo evento vengano svelati non solo nuovi dettagli su gameplay e personaggi, ma anche informazioni più precise sulla sua data di rilascio.

In compenso la software house ha rilasciato un nuovo artwork dedicato al titolo e qualche nuova parola chiave per aiutarci a capire meglio l’universo narrativo in cui è ambientato. Scopriamoli insieme.

Tales of Crestoria – Novità

Mark of Sin

Un marchio che appare sul corpo di coloro che vengono considerati peccatori. La persona che possiede questo marchio diventa così un “criminale”, venendo così perseguitato dagli Enforcers. La posizione del marchio è differente a seconda del peccato commesso dalla persona

Mark of Bloodsin

Quando un criminale riesce a sopportare il peso del proprio peccato, superando così la selezione dei Vicious, il marchio impresso sulla sua pelle cambia forma.

Bloodsin

Quando una persona accetta il proprio peccato questo viene assorbito all’interno del sangue prendendo la forma di un’arma dalle doti straordinarie. Quest’arma può essere utilizzata grazie alla magia emessa dal Mark of the Bloodsin.

Fonte: BANDAI NAMCO Entertainment via Gematsu

Faith
Anche lui sardo, ha viaggiato per innumerevoli mondi in compagnia di tanti personaggi fantastici. È un accumulatore seriale di giochi sul PlayStation Store.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*