Nights of Azure: nuove immagini e box art europea

Nights of Azure

KOEI TECMO Europe ci mostra oggi una serie di nuove immagini per la versione europea di Nights of Azure, il JRPG di Gust noto in Giappone come Yoru no Nai Kuni, che giungerà nel nostro paese l’1 aprile 2016, in esclusiva su PlayStation 4 (e forse su PS Vita). Queste includono nuovi screenshot e artwork, il packshot provvisorio e il nuovo e splendido logo con il titolo in inglese.

In Nights of Azure il giocatore prenderà il controllo di Arnice, membro dell’ordine cavalleresco noto come Curia, che ha lo scopo di proteggere l’umanità dai demoni dal sangue azzurro che fanno la loro comparsa durante la notte. Diversamente dai precedenti titoli targati Gust, la protagonista ha un ruolo davvero attivo nelle battaglie in tempo reale: Arnice svolgerà il proprio compito armata di tutto punto con strumenti che spaziano da spade a pistole a lungo raggio, e potrà persino contare su abilità curative. Con la progressione potrà apprendere l’utilizzo di varie altre armi come martelli da guerra, daghe e spade lunghe, che avranno svariati effetti sul campo di battaglia e sul party nemico, per esempio risucchiandone energia vitale o causando lo status sanguinamento.

Ad accompagnare Arnice troveremo personaggi come Simon, gestore dell’hotel che ha una strana connessione con la Curia, il Professor Alucard, un oscuro dottore che tenta sempre di provocare Arnice, nonché Lloyd, spazzino e mercante che troveremo spesso nell’hotel. Arnice si ritroverà spesso a visitare il museo per ritrovarci Corinne, un cavaliere più anziano di lei che le fornirà spesso dei preziosi consigli.

Il regno di Ruswal è anche casa di esseri strani come Christophorus, un demone di sangue puro che indossa una maschera e che vive nel Teatro dell’Opera, che ci aiuterà in determinati frangenti di storia. Come lui vi è Mistral, un altro affascinante demone di sesso femminile che non costituisce una minaccia per l’umanità e che sembra aver rinunciato allo scopo di trovare l’anima del Nightlord.

Oltre a questo, la divisione europea conferma che il gioco potrà contare esclusivamente sulla traccia audio giapponese e sui sottotitoli in lingua inglese.

Fonte: KOEI TECMO Europe

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.