NVIDIA annuncia le schede video RTX 3090 Ti e 3050 al CES 2022

NVIDIA annuncia le schede video RTX 3090 Ti e 3050 al CES 2022

Nel corso del Computer Electronics Show 2022, l’evento più importante per il settore tech (almeno per quello che riguarda noi videogiocatori) che si sta tenendo in questo momento, anche se a porte chiuse e fatto principalmente di livestream e annunci stampa fruibili “da casa” sono stati annunciati diversi nuovi e interessantissimi prodotti da parte delle aziende leader del settore come NVIDIA, AMD e Intel. Nello specifico, oggi vi riportiamo due annunci fatti dalla prima di queste compagnie, la “squadra verde” come si dice in gergo, che ha annunciato ben due nuove schede video che vanno in qualche modo a “chiudere il cerchio” delle GPU RTX di terza generazione. L’alfa e l’omega in qualche modo, dato che le schede video annunciate sono la RTX 3090 Ti, stando alla compagnia “la più potente scheda video mai creata” e la RTX 3050, finalmente una scheda video di fascia medio-bassa per i giocatori più coscenziosi e attenti al budget.

In termini di specifiche, la GPU GA102 (ovvero il “cuore” della scheda video stessa) offre ben 10,752 CUDA core, ma si è deciso di mantenere gli stessi 24 GB di VRAM GDDR6X presenti nella RTX 3090 base, che a detta di molti, funziona meglio per rendering e simulazioni piuttosto che per il gaming vero e proprio. Detto questo, NVIDIA ha comunque aumentato la della VRAM VRAM, portandola a 21 Gbps contro i 19,5 Gbps dell’RTX 3090 originale. In termini di prestazioni stiamo parlando di 40 TFLOPS, portando questa versione Ti a quasi 5 TFLOPS in più rispetto all’RTX 3090. L’annuncio di NVIDIA si è fermato alle caratteristiche prestazionali e ha sorvolato su disponibilità e prezzi, asserendo che ci sarebbe stato un annuncio dedicato solo a quelli: lecito pensare che, visti i prezzi della RTX 3090 base (MSRP di 1499,99€, che con la crisi attuale si è più duplicato) è lecito aspettarsi che questa scheda video potrebbe sfiorare già come prezzo suggerito uno vicino ai 2000 euro, per arrivare a costare quasi 4000€.

Dall’altro lato della barricata invece sempre NVIDIA ha dato qualche flebile speranza ai giocatori che cercano qualcosa di meno estremo e più economico: l’RTX 3050, la scheda video pensata per chi non ha grossissime esigenze grafiche ma vuole comunque sfruttare le possibilità offerte dall’architettura Ampere, come il DLSS e il Ray Tracing. Questa GPU era già presente sui laptop insieme alla controparte leggermente più potente, la RTX 3050 Ti, ma era ancora assente dal mercato desktop come scheda standalone. Questa RTX 3050 ha 2560 CUDA Cores, 80 Tensor cores e 20 RT cores, e al suo interno sono presenti 8 GB di memoria VRAM GDDR6 a 14 Gbps. Per quanto riguarda il consumo energetico, il TDP annunciato è di 130W. Questa scheda video ha invece un prezzo e una data di uscita: dovrebbe essere disponibile a partire dal 27 gennaio 2020, al prezzo suggerito ai retailer di 279 € seguendo quello che dice il sito NVIDIA. Considerando che in passato le schede video appartenenti a questo segmento di mercato costavano regolarmente tra i 150 e i 200 euro, non possiamo che prendere atto di una inflazione generale dei prezzi che non è purtroppo andata di pari passo con l’evoluzione tecnologica, ma è stata viziata da crisi di materie prime, dominio assoluto degli scalper nel mercato secondario, e l’esplosione delle criptovalute e del mining “fatto in casa”. Anche per quanto riguarda la disponibilità ci sarà effettivamente da vedere quanto stock arriverà ai rivenditori, e quanto finirà su eBay in tempo zero con prezzo raddoppiato.

Fonte: NVIDIA via PC Gamer

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.