In Pokémon Spada e Scudo sarà possibile cambiare la natura dei Pokémon?

Pokémon Spada e Scudo - La nostra prova

Il magazine GameInformer ha annunciato di aver concluso un accordo con GAME FREAK che gli permetterà di pubblicare diverse notizie in anteprima e interviste per novembre, mese di uscita di Pokémon Spada e Scudo, oltre che a dei “dietro le quinte” esclusivi, e tanti nuovi dettagli resi disponibili fin da ora.

Qui sotto riportiamo i punti salienti.

I raid saranno la parte più difficile del gioco

Il director Shigeru Ohmori ha confermato che i raid cooperativi, feature presente anche in Pokémon GO in cui tanti allenatori si uniscono per lottare contro un enorme Pokémon potenziato, avranno diversi livelli di difficoltà per permettere a tutti di provarli, ma quelli di livello più alto saranno, stando alle parole del planning director Kazumasa Iwao  “ad un livello di difficoltà che non si vedeva in Pokémon da tanto tempo”.

I giochi introdurranno l’autosalvataggio

Stando a GAME FREAK, una novità di Pokémon Spada e Scudo sarà l’introduzione di un sistema di autosalvataggio, che si attiva entrando nella “Wild Area”, ovvero quelli che un tempo sarebbero stati i percorsi fra una città e l’altra. In realtà, l’autosalvataggio in background continuerà a tenere traccia dei movimenti del giocatore. Per chi preferisse fare alla vecchia maniera, sarà comunque possibile disabilitare questa feature e salvare manualmente ogni volta.

Diversi Pokémon mancanti appariranno in titoli successivi

Sappiamo bene di quanto Junichi Masuda sia stato criticato per la scelta di rimuovere il Pokédex Nazionale e di non includere quindi in Spada e Scudo tutti gli 807 Pokémon rilasciati finora. Masuda insiste che la scelta è stata fatta perché spesso, per implementare tutti quei Pokémon, era necessario dover tralasciare altre funzionalità di gameplay. Sebbene questa decisione sia definitiva, molti Pokémon che non appariranno nei titoli in arrivo a novembre saranno comunque inseriti nei giochi successivi della saga, sempre seguendo una tematica generale.

Non ci saranno MN in Spada e Scudo

Il planning director Kazumasa Iwao ha annunciato che le MN (Macchine Nascoste), mosse da insegnare ad un Pokémon necessarie per progredire nei giochi passati, non faranno la loro comparsa in Pokémon Spada e Scudo. Questo perché l’avere zone arbitrariamente bloccate fino ad un certo punto della storia va contro ai principi con cui sono stati realizzati questi nuovi titoli Pokémon, in cui si vuole dare al giocatore un grande senso di libertà fin dall’inizio.

Il Condividi Esp. è attivato di default

Un’altra funzione a cui i giocatori di lunga data saranno abituati che non farà la sua comparsa in questi nuovi giochi sarà il Condividi Esperienza, oggetto che condivideva equamente i punti esperienza ottenuti al termine di una lotta anche alle creature che non vi avevano partecipato. Questo oggetto, il cui uso negli anni è diventato sempre più facile e conveniente, è stato invece rimpiazzato da una feature automatica per cui i punti esperienza saranno divisi equamente sin dal primo minuto di gioco, senza l’uso di alcun item esterno.

Sarà possibile cambiare la natura di un Pokémon

Per i giocatori competitivi, la natura di un Pokémon è importante quanto il mostriciattolo stesso o le mosse che può imparare: precedentemente, ottenere un Pokémon con una natura perfetta era una scienza calibrata al millimetro fatta di breeding, numero di passi per far schiudere un uovo, e molto altro. GAME FRAK si è tenuta vaga in questo, ma in un’intervista Kazumasa Iwao ha annunciato di voler dare la possibilità ai giocatori di usare il loro Pokémon preferito in qualsiasi situazione competitiva, per esempio dando la possibilità di cambiarne la natura o personalità.

Pokémon Spada e Scudo usciranno il 15 novembre in esclusiva per Nintendo Switch. GameFreak e Nintendo hanno realizzato per l’occasione un modello di Switch Lite a tema. Per leggere le nostre impressioni sulla demo provata all’evento post-E3 di Nintendo invece vi basterà seguire questo link.

Fonte: GameInformer via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games