Persona Q: Shadow of the Labyrinth, intervista ai compositori

persona q shadow of the labyrinth cover

Come ben sappiamo tutti, Persona Q: Shadow of the Labyrinth fonde i mondi di Persona 3 e Persona 4 e, per poter amalgamare il tutto ancora meglio, i compositori Atsushi Kitajoh e Toshiki Konishi non si sono limitati a un riarrangiamento delle ost già create, ma hanno prodotto anche delle musiche che prendessero spunto da entrambi i giochi; a proposito di questo loro difficile e ben riuscito lavoro, hanno recentemente rilasciato una intervista a Dengeki.

Atsushi Kitajoh, entrato nella Atlus dal 2006, ha lavorato a molti titoli di punta della compagnia, come per esempio Persona 3 FES e Persona 4 Arena, mentre Toshiki Konishi, presente dal 2001, ha lavorato per le colonne sonore di Devil Survivors 2 e Persona 2: Innocent Sin.

Kitajoh ha dichiarato, quanto alla pressione avvertita nel riarrangiare lavori di precedenti compositori: “Non ho sentito molto la pressione in quei momenti […] penso che io e Shoji Meguro condividiamo diverse parti quando si parla di direzione musicale, così è molto facile arrangiare il tutto a modo mio. La musica di Kenichi Tsuchiya e le tracce originali sono così belle insieme, il tutto mi ha dato più libertà nell’arrangiare.”. Mentre per il suo collega è andata diversamente: “Ho avvertito indubbiamente pressione! Ovviamente, c’era la musica composta da Meguro, anche quando ho arrangiato le canzoni di Mr. Kitajoh. Sono tutte composte da elementi che io non posseggo, perciò ho sentito più pressione…”.

“È difficile riunire in un’unica cosa tutte le sensazioni provocate dalla saga di Persona […] Ma, questa volta, è stato Meguro a dirmi di creare canzoni che cogliessero l’essenza di un nostro vero e proprio Persona.”

“Per finire, ho dovuto prestare attenzione a catturare l’animo sia di Persona 3 che di Persona 4, ed è stato molto dura. All’inizio, ho pensato di riempire la colonna sonora di brani riarrangiati, ma poi mi sono sentito come noi potessimo dare un’impronta più affine a Persona Q se avessimo creato tracce originali, senza che favorissero nessuno degli altri giochi.”

Mentre Konishi: “Per quanto mi riguarda… stavolta, mi sono fidato del tutto di Mr. Kitajoh, lasciandogli il compito di raccogliere l’animo di Persona 3 e Persona 4, tralasciando il produrre canzoni, Katsura Hashino e Daisuke Kaneda mi hanno detto ripetuto più volte che ‘Persona è occulto’ […] Avendo sempre ben presente l’occulto, la paura e quella sensazione di agitazione, mi sono concentrato su quegli elementi tipici della saga di Persona, ma nel mio stile. Così, non ci sono canzoni che si riallacciano a quelle di Persona 3 o 4.”

“Anche se avessi copiato le canzoni di Mr. Meguro, avrei ottenuto le stesse canzoni ma nel mio stile.” conclude Kitajoh, allorché Konichi di tutta risposta: “Potrai dirlo solamente ora, ma dopo che ascoltato le tue canzoni, ho pensato ‘Sono così…Persona’ e ne sono rimasto molto sorpreso. Dopo ho pensato ‘Ora come posso farne parte?’”.

Persona Q: Shadow of the Labyrinth sarà disponibile in Europa dal 28 novembre in esclusiva su Nintendo 3DS.

Fonte: Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Francesco Bellomo
Autore dei meme più memorabili, responsabile di pubbliche relazioni e marketing, è noto per il suo irraggiungibile odio verso FINAL FANTASY XV e per la trademark phrase che accompagna ogni suo video sul nostro canale: “Ma non indugiamo oltre.”
ilCirox Channel - Memes, offerte e games