Pokémon Shuffle – Recensione

Pokémon Shuffle – Recensione

pokemon-shuffle-recensione-boxartÈ un’altra tranquilla giornata a Puerto Blanco, ridente cittadina sul mare dove noi, allenatori di Pokémon di belle speranze, inizieremo la nostra avventura. Neanche il tempo di ambientarci e di guardarci intorno che la giornalista Bianca ci verrà incontro, asserendo di aver sentito parlare di noi (scusa ma… da chi?), di avere delle grandi aspettative per la nostra carriera e di volerci guidare nei nostri primi passi illustrandoci le meccaniche del gioco, aiutandoci così nella cattura dei mostriciattoli tascabili.

Nintendo rilascia su console portatili un nuovo gioco free-to-play: gratis da scaricare sulla propria console ma con alcuni elementi acquistabili con credito reale. Dopo l’esperimento compiuto con Steel Diver Sub-Wars la casa di Kyoto ha infatti deciso di coinvolgere una delle sue IP più redditizze, Pokémon per l’appunto, in questo puzzle game dalle meccaniche semplici. Sarà riuscita a trovare il giusto equilibro tra contenuto e formato gratuito? Scopriamolo insieme.

  • Titolo: Pokémon Shuffle
  • Piattaforma: Nintendo 3DS
  • Genere: Puzzle Game
  • Giocatori: 1
  • Software house: Nintendo, The Pokémon Company
  • Sviluppatore: Genius Sonority Inc.
  • Lingua: Italiano (testi)
  • Data di uscita: 18 febbraio 2015
  • Disponibilità: digital delivery (free-to-play)
  • DLC: Cristalli per ripristinare l’energia
  • Note: disponibili per un periodo di tempo limitato Pokémon Evento, Pokémon del Giorno e Sfide Classifica

Il titolo ha la struttuta tipica del suo genere: suddiviso in livelli, dovremo via via affrontare nuovi Pokémon proseguendo in sfide sempre più difficili. Sullo schermo superiore è riportata l’immagine e la barra dei Punti Vita del Pokémon selvatico che stiamo affrontando, mentre su quello inferiore è presente una griglia e ogni riquadro della stessa è occupata da un mostriciattolo. Scambiandoli di posizione e mettendo il linea almeno tre Pokémon uguali lanceremo un attacco che farà scendere la barra della vita del nostro avversario e sarà possibile inanellare numerose combo per aumentare sensibilmente i danni inferti. Lo stage terminerà se siamo stati in grado di portare a zero i punti vita del nemico impiegando il numero di mosse stabilite, conquistando così una valutazione della nostra performance e alcune monete d’oro.

Una volta sconfitti i vari Pokémon, avremo modo di catturarli lanciando una Poke Ball: la percentuale di successo della cattura sarà decretato in primis dal tipo di Pokémon affrontato (spesso quelli più rari negli altri giochi della serie avranno una percentuale di partenza molto bassa) a cui verrà sommato, sempre in percentuale, il numero di mosse avanzate nella fase di combattimento; se il tentativo di cattura andrà a buon fine potremo aggiungere alle fila del nostro team un nuovo mostro tascabile che potremo utilizzare liberamente in altri livelli, nel caso invece fallisse il Pokémon fuggirà via, rendendo comunque concluso lo stage e permettendoci di ritentarne la cattura in un secondo momento (a patto di completare di nuovo il relativo livello).

Sfrutta al meglio la tua squadra

Mettendo insieme un team il cui Tipo sia superefficace contro quello del Pokémon selvatico, i danni inferti aumentano sensibilmente: ciascun mostriciattolo tascabile infatti appartiene a un’unica Tipologia, la medesima della serie classica per intenderci (per cui Charmander sarà di Tipo Fuoco, Pikachu di Tipo Elettro e così via) e possono contare su un Potere Speciale specifico, come ad esempio Forza Quattro di Kangaskhan, con il quale allineandolo con quattro elmenti dello stesso tipo lo renderemo più efficace in termini di danno e punteggio, o Colpo di fortuna di Azumarill. I Pokémon avversari non se ne staranno di certo buoni a farsi attaccare: alcuni infatti utilizzeranno Intralcio, ovvero interverranno ogni certo numero di turni modificando la nostra griglia di attacco, a volte sostituendosi ad alcuni dei nostri Pokémon, altre volte congelandoli o inserendo blocchi di pietra. I Pokémon del team inoltre potranno salire di livello, potenziando il loro valore base d’attacco e diventando più forti con l’esperienza.

Ai combattimenti contro i Pokémon selvatici vanno aggiunti quelli contro altri allenatori e i loro rispettivi Pokémon Mega-Evoluti (meccanica di gioco introdotta nelle versioni X e Y): una volta sconfitti guadagneremo la loro Mega-pietra e potremo sfruttarne anche noi le peculiari abilità che conferisce, a patto però di possedere il relativo Pokémon.

Free-to-play, questo sconosciuto

pokemon-shuffle-recensione-schermata-04Pokémon Shuffle, come già anticipato prima, è gratuito e può essere scaricato senza costi su ciascuna console della famiglia Nintendo 3DS. Il titolo può essere giocato nella sua interezza, ma con alcune limitazioni dettate dalla formula FTP: per poter affrontare un livello dovremo spendere un Cuore, inizialmente ne avremo a disposizione solo cinque e per poterne ristabilire uno sarà necessario attendere 30 minuti. Disporremo inoltre delle Poké-monete d’oro conquistate durante gli scontri, con le quali acquistare vari potenziamenti come un’aggiunta di +5 alle mosse base, un bonus all’esperienza o delle Mega Ball per facilitare la cattura dei Pokémon selvatici. Qualora non disponessimo del sufficiente numero di Poké-monete potremo sfruttare i rari Cristalli: ne otteremo uno gratuitamente ogni qualvolta sconfiggeremo gli allenatori avversari, altrimenti sarà possibile acquistarne di nuovi dal negozio apposito utilizzando il credito reale registrato sulle nostre console tramite carta di credito/prepagata o schede Nintendo eShop. I Cristalli potranno essere impiegati anche per recuperare immediatamente i nostri Cuori, per acquistarne di nuovi (anche superando il limite massimo di cinque, ma una volta consumata l’eccedenza purtroppo per noi tornerà in vigore il medesimo limite) e per completare i livelli nel momento in cui ci troveremo senza mosse o tempo a disposizione per sconfiggere il Pokémon avversario.

Un modo tutto nuovo di catturare Pokémon… o forse no?

Pokémon Shuffle non presenta elementi del tutto originali, infatti alcune meccaniche sono state prese direttamente dal titolo Pokémon Link Battle, altro puzzle-game dedicato ai mostriciattoli di casa Game Freak e uscito in digital delivery su console 3DS; tuttavia Nintendo sembra essere riuscita a valorizzarlo ed eliminarne alcuni difetti, primo tra tutti inserendo la possibilità di creare un team composto da quattro Pokémon differenti ed elminando quell’astiosa questione del tempo, dell’energia e delle barriere, che in alcuni casi portavano quasi all’esasperazione il giocatore. I Pokémon stessi appaiono in questo gioco più vivaci e il comparto sonoro risulta notevolmente migliorato, con un accompagnamento musicale composto da motivetti che difficilmente scorderete.

Oltretutto collegandosi regolarmente a internet (funzione non disponibile all’inizio del gioco) sarà possibile ottenere sia vari bonus concessi da Nintendo stessa, come 500 Poké-monete ottenibili con il check-in giornaliero (che diventeranno 1000 ogni dieci giorni) o addirittura livelli in cui affrontare Pokémon Evento come il leggendario Keldeo o Pokémon rari diversi ogni giorno. Saranno rese disponibili, inoltre, delle speciali sfide che porteranno tutti i giocatori del globo a sfidarsi per cercare di accaparrarsi un determinato premio, come il recente Mega Lucario messo a disposizione solo dei primi 20.000 che lo avranno sconfitto col punteggio più alto.

A chi consigliamo Pokémon Shuffle?

Siete fan dei Pokémon? Avete una console della famiglia Nintendo 3DS? Fiondatevi su eShop e scaricate questo gioco, non c’è motivo per non farlo. Anche se non siete appassionati dei puzzle-game, Pokémon Shuffle offre un ottimo connubio tra questi e un RPG, offrendo non soltanto brevi momenti di svago tra una partita e l’altra, ma anche affinando la vostra tecnica e portandovi ad elaborare bene le mosse da fare e le strategie da utilizzare. Poi è gratis, meglio di così…

  • Un gioco divertente, che offre la possibilità di brevi sessioni da affrontare in tutta tranquillità
  • Una grossa attrattiva per i fan di Pokémon
  • È gratuito

  • Percentuale di cattura totalmente casuale: a volte vi sfuggiranno Pokémon con un tasso di cattura del 70%, altre ne catturerete alcuni con un tasso del 13%
  • Modalità di ottenimento di alcuni Pokémon rari non meglio specificate
  • Assenza di una modalità multigiocatore
Pokémon Shuffle
4

Il metodo migliore per diventare Pokémon-dipendenti

Pokémon Shuffle riesce a offrire ore di divertimento senza mai stancare (a patto che abbiate i cuori per farlo, sia chiaro) dando la possibilità di affrontare piccole e semplici sessioni di gioco in qualunque momento della giornata. Il numero dei Pokémon disponibili è alto ed è destinato ad aumentare nel tempo grazie agli aggiornamenti gratuiti, e tentare di catturare i propri preferiti può trasformarsi in una interessante sfida. Molto spesso potrà dispiacervi il fatto delle limitazioni imposte dal meccanismo free-to-play, soprattutto il periodo d’attesa per rifornire i cuori, ma ciò non inficia comunque la buona riuscita di questo puzzle game, le cui musiche sapranno stregarvi e le modalità di gioco impegnarvi e allo stesso tempo divertirvi.

Ateyo
Il Keyblade Master per eccellenza, o più semplicemente un ragazzo cresciuto a pane, cartoni animati e videogiochi. Otaku per amore, nerd per passione, Gunota per hobby.