Neptunia Shooter – Flash Review

Idea Factory pubblica su PC un nuovo spin-off di Neptunia, completamente in 8 bit, originariamente nato come pesce d’aprile

Neptunia Shooter

Una manciata di pixel per una manciata di euro, uno spin off che potrebbe sembrare uno scherzo, citato più volte nei finali dei capitoli numerati di Hyperdimension Neptunia. Nell’attesa che Nep Nep e le altre dee di Gamindustry tornino in azione in Super Neptunia RPG il mese prossimo, i fan della serie di Idea Factory possono divertirsi con uno spin-off in 8 bit. Neptunia Shooter è disponibile su PC tramite Steam dal 22 maggio, ed è attualmente in saldo a meno di quattro euro.

  • Titolo: Neptunia Shooter
  • Piattaforma: PC / Steam
  • Versione analizzata: PC / Steam (EU)
  • Genere: Shoot ‘em up a scorrimento
  • Giocatori: 1
  • Software house: Idea Factory International
  • Sviluppatore: Idea Factory
  • Lingua: Inglese (testi)
  • Data di uscita: 22 maggio 2019
  • Disponibilità: digital delivery
  • DLC: nessuno
  • Note: nato come pesce d’aprile, è stato annunciato ufficialmente l’8 dello stesso mese

Neptunia Shooter è uno shoot ’em up a scorrimento in cui, nei panni di Neptune, dovremo liberare le nostre amiche di sempre dal giogo virtuale di ArFoire, e salvare il cosmo. Nessun dialogo, nessuna trama invadente, solamente noi, i nemici e un mare di proiettili. Da un lato avere un gioco di Neptunia senza neanche una linea di dialogo è straniante, dall’altra non serve alcuna conoscenza del brand per poter affrontare quest’avventura in 8 bit.

Una sola modalità una volta avviato il gioco, in cui dovremo farci strada nei sei stage sconfiggendo più nemici possibile. Al termine di ogni stage affronteremo un membro del cast di Neptunia, e se riusciremo a sconfiggerlo e purificarlo, potremo utilizzarlo nei livelli successivi.

Ogni eroina ha la sua mossa e raggio d’azione: Neptune spara in orizzontale, If al contrario, Noire verso l’alto e via dicendo. Una volta ottenuti altri personaggi potremo scambiarli in qualsiasi momento con i dorsali del controller. Almeno fino al Game Over.

Ad ogni sconfitta dovremo ricominciare da capo, con solo Neptune, come da tradizione per un arcade. Ma come spesso accade nel genere, ogni morte sarà terapeutica. Un’esperienza necessaria alla nostra memoria muscolare, che ci permetterà di migliorarci tentativo dopo tentativo, imparando ogni pattern dei sei stage di Neptunia Shooter. Dopo aver studiato i nemici e preso confidenza con le hitbox delle eroine di Gamindustry, i risultati verranno fuori da soli, permettendovi di scalare le classifiche del titolo e di gustarvi i replay dei migliori giocatori.

Abbiamo giocato Neptunia Shooter su PC, sia con tastiera che con pad Xbox One. I pochi testi presenti (giusto i menu) sono in inglese, mentre la colonna sonora ben si adatta alla grafica in 8 bit proposta da Idea Factory. Il titolo si presta perfettamente per sessioni brevi e non richiede alcuna configurazione particolare della macchina da gioco.

  • Semplice e immediato
  • Buona colonna sonora
  • Prezzo contenuto

  • Non è imprescindibile
  • Solo per i maniaci del punteggio
Neptunia Shooter
3.2

Non è un pesce d’aprile, Neptunia è diventato davvero uno shoot ‘em up!

Neptunia Shooter è un’esperienza breve e intensa, capace di dare una prima infarinatura da shoot ’em up anche a chi non abbia mai provato nulla del genere. Non serve essere fan della serie di Idea Factory per apprezzarlo, ma in quel caso non avreste davvero alcun motivo per giocare a Neptunia Shooter. Fa comunque piacere che uno dei tanti giochi creati per scherzo il primo aprile sia diventato un capitolo della saga a tutti gli effetti, per quanto non porti alcuna nuova aggiunta alla trama principale di Gamindustry.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Guido Avitabile
Videogiocatore da ormai 25 anni, combatte la vecchiaia tra un remake e una remastered, orgoglioso possessore di ogni console ha un amore spesso non corrisposto per le IP Nintendo. La sua pila della vergogna continua a crescere ma questo non lo fermerà dal buttare i suoi soldi in nuovi titoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*