RESIDENT EVIL VII: biohazard – Requisiti di sistema per la versione PC

RESIDENT EVIL VII: biohazard

Sulla piattaforma Steam sono stati finalmente resi pubblici i requisiti di sistema per la versione PC di RESIDENT EVIL VII: biohazard, in uscita anche su PlayStation 4 e Xbox One il prossimo 24 gennaio 2017.

Requisiti minimi

  • OS: Windows 7/8/8.1/10 64 bit
  • Processore: Intel Core i5-4460, 2.70GHz, AMD FX-6300 o superiore
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Grafica: NVIDIA GeForce GTX 760 o AMD Radeon R7 260x
  • DirectX: Versione 11
  • Note aggiuntive: 1080p a 30 FPS, per ottimizzare le prestazioni si consiglia di disattivare le texture per lo streaming o abbassare tutte le texture.

Requisiti consigliati

  • OS: Windows 7/8/8.1/10 64 bit
  • Processore: Intel Core i7 3770 3.4GHz, AMD o superiore
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Grafica: NVIDIA GeForce GTX 960, AMD Radeon R9 280X o superiore
  • DirectX: Versione 11
  • Note aggiuntive: 1080p a 60 FPS.

RESIDENT EVIL VII: biohazard

Il gioco segue gli eventi di Resident Evil 6 e ha un nuovo protagonista di nome Ethan che non ha le stesse abilità di combattimento mostrate dagli altri protagonisti dei recenti RE. Ethan è in cerca della sua moglie scomparsa, cosa che lo porta ad una villa derelitta nei pressi di una piantagione, casa della bizzarra famiglia Baker.

Sebbene ci saranno dei collegamenti ai precedenti giochi della serie, il gioco avrà un cast di personaggi completamente nuovo. Il titolo del gioco, che per la prima volta contiene sia il nome occidentale che giapponese del marchio, ossia Resident Evil e Biohazard, ions, is sembra dare un’indizio su quale sia il segreto della sua trama.

Il giocatore controllerà Ethan con una visuale in soggettiva. Ethan potrà accedere a svariate armi, fra cui pistole, fucili, lanciafiamme, esplosivi e motoseghe per combattere nemici descritti come creature mutanti, sebbene, stando agli sviluppatori, i giocatori non devono aspettarsi un gioco tutto incentrato su violente sparatorie. Altre meccaniche notevoli dei precedenti RE, fra cui gli enigmi da risolvere, la gestione delle risorse e le erbe curative, saranno ufficialmente incluse nel titolo, mentre mancheranno completamente gli eventi in tempo reale. Sarà inoltre possibile giocare la versione per Playstation 4 con la realtà virtuale utilizzando il casco PlayStation VR, ma il gameplay fra le due versioni rimarrà invariato.

Fonte: CAPCOM via DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Cristina Ciocchetti
Una normalissima bimba ultraventenne che ha trafficato con computer e videogiochi per tutta la vita. Nel tempo libero le piace scarabocchiare sul suo sketchbook.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games