Il manga secondo Hirohiko Araki – Recensione

Recensione del libro di Hirohiko Araki, dove l’autore spiega tecniche, espedienti narrativi e accorgimenti per creare un manga di successo

Il manga secondo Hirohiko Araki - Recensione

A circa un anno dalla sua pubblicazione in lingua inglese, arriva anche da noi per cortesia di Edizioni Star ComicsIl manga secondo Hirohiko Araki”, un libro che serve da vademecum e raccolta di linee guida generali sulla creazione, stesura e sceneggiatura di un manga, scritto da uno dei mangaka più famosi di tutti i tempi, Hirohiko Araki, autore della leggendaria serie “Le Bizzarre Avventure di JOJO” arrivata ormai alla sua ottava parte e altre storie brevi come Magical B.T., Baoh, Gorgeous Irene e Poker Armato.

Non lasciatevi scoraggiare dal titolo e dalle premesse: sebbene possa sembrare dedicato solo ad artisti e disegnatori, questo volume raccoglie invece una grande quantità di consigli e accorgimenti da seguire per chiunque voglia cimentarsi anche solo nella stesura di una storia avvincente e che possa coinvolgere gli spettatori, dedicando forse addirittura più tempo a tecniche di narrazione e personaggi piuttosto che alla parte artistica.

Il manga secondo Hirohiko Araki - Recensione

Innanzitutto è bene specificare che non si tratta di un fumetto ma di un vero e proprio libro tradizionale, dove però sono incluse delle parti illustrate per evidenziare graficamente concetti e caratteristiche spiegate nei paragrafi precedenti. Questo libro funge un pochino anche da autobiografia di Araki, che qui racconta i suoi esordi come mangaka, le sue sensazioni e gli errori più gravi commessi in gioventù che lo portarono a vedersi rifiutare più di 500 pagine di manoscritto prima di essere effettivamente pubblicato su Shonen Jump. Nella fattispecie, l’autore qui si concentra sulla creazione di un manga shōnen di combattimento, mirato quindi a un pubblico di ragazzi e adolescenti, ammettendo però che alcuni concetti da lui riportati possono essere applicati anche a diversi altri generi di manga.

Il libro contiene sette capitoli teorici dedicati ai quattro aspetti considerati fondamentali da Araki, da lui chiamati “Via Maestra”, che vanno a intersecarsi per formare un manga di successo e dai quali non si dovrebbe mai divergere troppo: questi sono personaggi, storia, temi e ambientazione, tutti tenuti insieme da quello che è poi l’aspetto visivo più importante e che caratterizza il medium, ovvero proprio il disegno. Sono poi presenti alla fine due capitoli più pratici dove sono spiegati esercizi utili legati magari a come prendere le idee, stilare una storyboard, e tutto il necessario per creare effettivamente un fumetto.

Il manga secondo Hirohiko Araki - Recensione

Da buon ossessionato di JOJO, mi sono trovato un po’ a pendere dalle labbra dell’autore grazie ad alcuni dettagli e aneddoti inediti sulla serie qui raccontati e lui stesso dice che con un volume simile, mettendo un po’ a nudo le sue tecniche narrative e mostrando alcuni dei suoi assi nella manica, ne andrebbe forse a risentirne creativamente in futuro ma l’amore per il medium del manga è più forte di qualsiasi svantaggio professionale. Pagina dopo pagina mi accorgevo sempre di più di quanto questi consigli erano utili non soltanto per creare storie e personaggi avvincenti, ma anche per giudicare un lavoro già fatto: applicando alcuni degli insegnamenti contenuti nel volume sono riuscito ad analizzare un po’ più in profondità la struttura narrativa di altre opere e vedere con occhio più critico quali potevano essere i problemi di una storia o la poca profondità di un personaggio.

Il libro è di facile comprensione con molti esempi, una buona impaginatura e non molto lungo, avendo all’incirca 200 pagine risulta essere quindi una lettura educativa ma leggera. L’unica pecca può essere data dalla mancanza di un’edizione a copertina rigida come quella arrivata negli States, un pochino più scenografica, ma si tratta di un dettaglio da poco conto. Il prezzo piuttosto contenuto di 15,00 € lo rende molto accessibile anche per esempio come regalo di Natale per un vostro conoscente che si cimenta nel disegno.

Il manga secondo Hirohiko Araki - Recensione

Un viaggio illuminante nella mente di Hirohiko Araki

Il manga secondo Hirohiko Araki - RecensioneTutto sommato, sono molto felice di aver letto questo volume, anche non appartenendo esattamente alla demografica per cui è stato scritto: non vedo l’ora di poter applicare quanto letto in “Il manga secondo Hirohiko Araki” per esempio al mio prossimo personaggio di Dungeons & Dragons, per vedere se così riuscirò a stupire il mio gruppo con un personaggio davvero realistico, e nell’analizzare i prossimi videogiochi, anime e manga che mi troverò a recensire proverò ad applicare alcuni schemi qui illustrati.

Di sicuro però non sfrutterò le tecniche di disegno mostrate da Araki: l’ultima volta che ho preso in mano una matita andavo ancora alle scuole medie e non vorrei scatenare orrori cosmici più terribili di qualsiasi Shoggoth.

Imperdibile per ogni creativo

Theryer
Ossessionato da De André e METAL GEAR, pensa che Trigger abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*