Tokyo Revengers: annunciata la Stagione 2 dell’anime

Tokyo Revengers

Vi siete appassionati alle vicende di Tokyo Revengers in versione animata, e non vedete l’ora di poter continuare? Allora oggi è il vostro giorno fortunato! Nel corso di un recente evento dedicato al franchise è stato rivelato che l’anime tornerà con una Stagione 2, che narrerà la storia proposta dall’arco “Seiya Kessen” (Christmas Showdown).

Assieme a questo grande annuncio, è stato rivelato che la serie riceverà anche un videogame per dispositivi mobile. Sebbene al momento non sia possibile sapere alcun dettaglio generale, lo staff dietro lo sviluppo rivelerà nuove informazioni quando sarà il momento.

Nata sulle pagine della rivista Weekly Shōnen Magazine di Kodansha nel 2017, e creata da Ken Wakui, la serie manga Tokyo Revengers è pubblicata in Italia dall’editore J-POP. La prima stagione dell’anime, invece, è disponibile per la visione gratuita grazie alla piattaforma streaming Crunchyroll, in versione sottotitolata.

Guardando il notiziario, Takemichi Hanagaki scopre che la sua fidanzata dei tempi della scuola media, Hinata Tachibana, è morta. L’unica ragazza che abbia mai avuto è stata appena uccisa da una gang conosciuta come Tokyo Manji Gang. Takemichi vive in un brutto appartamento fatiscenti e il suo capo lo tratta come un idiota. Inoltre, è ancora vergine…  Nel momento in cui la sua vita tocca il fondo, improvvisamente balza nel tempo di dodici anni indietro, fino ai giorni delle medie! Per salvare Hinata e cambiare la vita che ha trascorso scappando, il senza speranza Takemichi deve puntare al vertice della banda di delinquenti più pericolosa del Kanto!!

Fonte: Sito ufficiale via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.