Hollywood deve stare alla larga dagli anime, secondo i giapponesi

Hollywood

Il rapporto tra animazione giapponese e Hollywood non è mai stato dei migliori, con molte opere che nel corso degli anni sono state completamente distorte in trasposizioni live action di dubbia qualità. E a quanto pare ciò non è passato inosservato dai giapponesi. Secondo un sondaggio effettuato dal portale 1Screen, la maggior parte dei lettori nipponici preferirebbero che Hollywood stesse alla larga dagli anime.

Il sondaggio chiedeva infatti agli utilizzatori del portale quale sarebbe l’anime che vorrebbero vedere in una trasposizione live action hollywoodiana, e quasi la metà dei partecipanti ha risposto con un secco “nessuno”. Le motivazioni per questa risposta riguardano proprio la paura che i produttori cinematografici di Hollywood non capiscano il senso di un opera e lo distorcano come in passato, andando così a distruggere il mondo creato dagli autori degli anime.

Al sondaggio hanno partecipato 1.000 persone di fascia di età tra i 13 e i 60 anni, e di questi ben 456 hanno risposto “nessuno” che si è classificata come la risposta più popolare. Al secondo posto, con soli 60 voti, troviamo invece DEMON SLAYER seguito sul podio da Attack on Titan che ha guadagnato 48 voti. Ecco la classifica:

  • 1° posto: nessuno (456 voti)
  • 2° posto: DEMON SLAYER/Kimetsu no Yaiba (60 voti)
  • 3° posto: Attack on Titan (48 voti)
  • 4° posto: Jujutsu Kaiten (34 voti)
  • 5° posto: NARUTO (24 voti)
  • 6° posto: Detective Conan (18 voti)
  • 7° posto: pari-merito tra Le Bizzarre Avventure di JoJo, SLAM DUNK e My Hero Academia (15 voti)
  • 10° posto: HUNTER x HUNTER (14 voti)
  • 11° posto: pari-merito tra The Promised Neverland e HAIKYU (10 voti)
  • 13° posto: pari-merito tra ONE PUNCH MAN, Neon Genesis Evangelion e BLEACH (8 voti)
  • 16° posto: Dragon Ball (7 voti)
  • 17° posto: pari-merito tra Crayon Shin-Chan e Lupin III (6 voti)
  • 19° posto: pari-merito tra Fist of the North Star, Kingom e The Prince of Tennis (5 voti)
  • ultimo posto: pari-merito tra Bishoujo Senshi Sailor Moon, Fullmetal Alchemist, Dr. Stone, Nausicaa della Valle del Vento e The Heroic Legend of Arsland (4 voti)

Nonostante il campione di partecipanti sia davvero ridotto, la discrepanza tra il numero di persone che non vorrebbero vedere alcuna trasposizione e quelli che invece gradirebbero nuovi live action hollywoodiani è davvero immensa. E anche se ciò non fermerà l’industria cinematografica di Hollywood dall’acquisire i diritti per la creazione di nuovi film ispirati alle serie di animazione giapponese, possiamo solamente sperare che in futuro questi siano più fedeli all’opera originale.

Fonte: 1Screen via Bounding Into Comics

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

1 commento

  1. In effretti sono abbastanza d’accordo. Alita però è stato una gradevole sorpresa, e con qualche accorgimento in più anche Ghost in the Shell sarebbe potuto essere un buon film. Temo poi che questo sondaggio rifletta più che altro la xenofobia della maggior parte dei giapponesi.
    Ma poi esiste ancora qualcuno che vorrebbe un live action di Dragon Ball e/o ancora spera in quello di Evangelion, veramente? E Demon Slayer, Jujutsu Kaisen, Naruto, Bleach, basati al 100% sulla mitologia giapponese? E poi JoJo, Kenshiro, HxH… Sul serio? Lol Gli unici candidati ragionevoli (si fa per dire) sarebbero Lupin III (che però è già stato fatto, fondamentalmente), The Promised Neverland, Detective Conan, Slam Dunk, Haikyuu, Prince of Tennis, MHA, AoT, Nausicaa e Arslan; e anche Sailor Moon, Shin-chan e One Punch Man, ma solo se l’intento fosse dichiaratamente trash.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*