Musou Stars: annunciato un secondo livestream

Musou Stars / Warriors All-Stars

KOEI TECMO GAMES ha annunciato che il prossimo 24 febbraio, dalle 20:00 alle 21:00 (dalle 12:00 alle 13:00, ora italiana) si terrà il secondo speciale livestream dedicato al nuovo titolo Musou Stars. La diretta potrà essere seguita su YouTubeFresh! by AbemaTV e Niconico.

Nel corso della diretta saranno presenti come ospiti il producer Masaki Furusawa, Nobuhisa Hiroshige (producer di Samurai Cats) e Oda Nobunyaga-sama; a presentare sarà Saki Suzuki, che giocherà il titolo e ne parlerà in diretta agli spettatori.

L’uscita giapponese di Musou Stars è in programma per il 30 marzo su PlayStation 4 e PS Vita, dopo il posticipo comunicato dalla compagnia al fine di migliorare ulteriormente il risultato finale.

Musou Stars – Game System

Il sistema di combattimento si suddivide in due particolarità uniche, un sistema legato più all’azione cooperativa e uno individuale. Partendo con ordine, il Musou Fever si occupa di permettere ai membri del party di poter apparire uno dopo l’altro in supporto; non si tratta solamente di frasi di incitamento, ma interverranno anche nel combattimento stesso, attaccando il bersaglio. Una volta terminata, tutti i guerrieri  comparsi sullo schermo compiranno l’ultima azione per pulire la zona circostante dai nemici. Le Hero Skill invece, sono abilità individuali e ve ne sono di tre tipi per ciascun eroe. Ognuna di esse rappresenta tecniche e abilità uniche per ciascun personaggio e, usate nella maniera più opportuna, conferiscono un ulteriore aspetto strategico al gameplay.

La mappa del mondo permette inoltre di avere una visione d’insieme di tutta l’ambientazione di Musou Stars e man mano che si accumulano progressi, questi vengono visti attraverso di essa. Anche eventi particolari, segnati con le apposite icone, permettono di far capire al giocatore dove poter andare. La bellezza di questo sistema consiste proprio in questo, permettendo al giocatore stesso come continuare la propria personalissima avventura.

Il Santuario è da considerarsi una sorta di base per il personaggio; ve ne è uno solo per tutta la mappa ma può essere raggiunto pressoché sempre. Al suo interno vi è una fontana miracolosa che benedice la terra e i suoi abitanti, ma anche vari edifici ove potremo effettuare miglioramenti alle armi, attraverso la “Refinery“, allenarci attraverso i “Training Ground” e così via. Sarà possibile anche passare del tempo con altri personaggi in luoghi come “Bar” e “Inn” dove sarà possibile vedere una parte di loro che normalmente non mettono in mostra, ma anche poter costruire delle relazioni con essi.

Fonte: KOEI TECMO GAMES via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games