The Legend of Heroes: Kuro no Kiseki annunciato da Falcom

The Legend of Heroes: Kuro no Kiseki annunciato da Falcom

Nihon Falcom è lieta di annunciare al pubblico The Legend of Heroes: Kuro no Kiseki (Trails of Black), new entry della serie Trails, in arrivo in Giappone nel corso del 2021 su piattaforme ancora sconosciute.

Il nuovo numero di Famitsu ha proposto ai suoi lettori una interessante intervista con Toshihiro Kondo, presidente di Falcom, che ha rivelato alcune informazioni iniziali sul gioco appena annunciato:

  • Il gioco è ambientato nella Repubblica di Calvard nell’anno S.1208.
  • Il titolo deriva dalla parola giapponese “Reimei” (Alba), e riflette i colori associati al protagonista.
  • La storia si concentra su personaggi che si trovano nella cosiddetta zona grigia della società (un detective, un negoziatore, un cacciatore di taglie, ecc…)
  • Kondo rivela che sarebbe stato carino se The Legend of Heroes: Hajimari no Kiseki fosse invece stato chiamato Shiro no Kiseki (Trails of White).
  • Il motore di gioco è completamente nuovo.
  • Il character modelling si è evoluto. Quando i personaggi sono in movimento, la sensazione che si percepisce è totalmente differente rispetto a prima.
  • Calvard è una sfera culturale dell’Europa orientale, con un afflusso di persone dal Medio Oriente. Sembra un misto di Europa e Asia.
  • In un certo senso, è più piccolo di Erebonia. La scala della mappa è equivalente a quello della serie Cold Steel. Sebbene sia ancora in sviluppo, Kondo crede che in termini di dimensioni non ci sia poi tanta differenza.
  • Si può dire che l’episodio aggiuntivo “Hajimari no Saki e” di Hajimari no Kiseki faccia da prologo a Kuro no Kiseki.
  • Il 90% dei personaggi di Kuro no Kiseki sono nuovi. Il restante 10% invece sono dei volti noti molto attesi dai fan.
  • Al momento sono stati rivelati solo tre personaggi.
  • Se un gioco non vende bene, non ci sarà alcun sequel. La serie Trails non fa eccezioni.
  • La quantità di contenuti che verrà proposta nel gioco sarà pressappoco la stessa di un singolo capitolo della serie Trails of Cold Steel.
  • I vari giochi della serie Trails of Cold Steel propongono un vasto numero di alleati, ma non sarà così in Kuro no Kiseki. Il tutto è dovuto al metodo lavorativo del protagonista.
  • Ci saranno però molti più nemici.
  • Non ci saranno 50 personaggi giocabili.
  • I movimenti e le battaglie sono unite, e non ci saranno interruzioni
  • Sebbene siano stati aggiunti elementi action, Falcom non sta considerando l’inserimento di azioni che richiedono particolari abilità per l’inserimento. Sarà tutto abbastanza immediato.
  • Le azioni dei personaggi saranno inserite in tempo reale
  • Ci sarà comunque la possibilità di cambiare, in modo da avere nuovamente battaglie a comandi.
  • Arti e Craft restano quelle che sono, ma ARCUS è rimpiazzato da Xipha.
  • Non ci saranno Combat Links o Brave Orders. Sarà però presente un nuovo sistema che viene descritto come spettacolare.
  • Ci sarà un “Topic System” che richiederà di conversare con NPC.
  • L’ “Alignment Flame” è un sistema in cui, a seconda dello stile di gioco, i personaggi passeranno a “Lawful,” “Gray” e “Chaotic”, influenzando sia la storia che i vari status.
  • Per quanto riguarda le piattaforme, sebbene ancora non siano state rivelate ufficialmente, Kondo vorrebbe rilasciare il gioco su PlayStation 4 e altrove, a seconda di dove c’è più richiesta.
  • Nihon Falcom in generale sta effettuando tutti i preparativi necessari per il supporto a PlayStation 5.

Fonte: Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*