Our World Is Ended. – Il filmato di apertura

Our World is Ended

5pb. diffonde in rete il filmato di apertura per Our World is Ended., noto in Giappone come JUGDEMENT 7: Our World is Ended, in arrivo su PlayStation 4, Nintendo Switch e PC in Europa il prossimo 22 marzo.

Il filmato è accompagnato dal brano “Change The World” cantato da Kurokumo e composto da 164. Questa visual novel sviluppata da Red Entertainment è stata lanciata per la prima volta in patria su PlayStation Vita nel 2017. La nuova versione include il 30% i contenuti in più rispetto al gioco originale e un post-game con un nuovo personaggio equivalente a cinque capitoli della storia principale. L’uscita in Giappone è prevista per il 28 febbraio.

Our World is Ended. – Opening

Il gioco narra la storia di Judgement 7, un giovane team di sviluppatori di videogiochi di stanza a Tokyo, che farà una scioccante scoperta: testando il loro ultimo titolo tramite un dispositivo per la realtà virtuale, il director part-time Reiji avrà la visione di quella che ha tutta l’aria di essere una città distrutta, che non hanno mai programmato né animato: com’è possibile? In Our World is Ended i paesaggi virtuali, i personaggi e le creature dei videogiochi appariranno nel mondo reale. Personaggi doppiati da seiyuu d’eccezione, la perfetta riproduzione del quartiere Asakusa di Tokyo e una narrativa mozzafiato renderanno questo titolo sci-fi un perfetto punto d’ingresso per i nuovi fan del genere delle visual novel. In Giappone il titolo è uscito unicamente su PS Vita col nome di Oretachi no Sekai wa Shimatteiru.

Fonte: 5pb. via Gematsu

Zechs
Trent'anni passati a inseguire il sogno giapponese, tra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*