La cantante ayumi hamasaki è stata ricoverata in ospedale dopo un concerto

ayumi hamasaki

Attraverso un comunicato rilasciato dal sito ufficiale di ayumi hamasaki, apprendiamo oggi che la celebre artista è stata da poco ricoverata in ospedale a Nagoya dopo un suo concerto. La hamasaki ha sofferto di uno shock anafilattico e ha perso conoscenza, ma adesso pare sia tornata in sé e si stia pian piano stabilizzando.

Lo staff della cantante ha prontamente cancellato il concerto che si sarebbe dovuto tenere oggi nella stessa arena, e solo in base a quanto riferiranno i medici nei prossimi giorni si deciderà la possibilità di esibirsi in futuro.

ayumi hamasaki ormai da tempo si porta dietro un grosso problema uditivo, che l’ha resa completamente sorda dall’orecchio sinistro, e proprio nel 2018 era stato annunciato il suo ritiro dalla scena musicale, giudicata però solo una mossa commerciale dalla stessa etichetta discografica della cantante.

Ci auguriamo di cuore che possa tornare presto a godere di buona salute!

Fonte: Sito ufficiale via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.