Fire Emblem Warriors: il team di sviluppo è interessato a un secondo capitolo

Fire Emblem Warriors / DLC Pack #1 – Fire Emblem Fates

La rivista Nintendo Dream ha da poco pubblicato tra le sue pagine l’intervista conclusiva a Hiroya Usudae e Yosuke Hayashi, rispettivamente director e producer di Fire Emblem Warriors, da cui sono emersi interessanti dettagli riguardo la corsa finale del titolo.

Con la fine dei contenuti aggiuntivi, c’è ancora qualcosa che manca al titolo… o meglio, qualcuno. Darios, infatti, sarebbe originariamente dovuto essere un personaggio accessibile tramite DLC, e addirittura si è anche pensato di rimuovere qualcuno dal roster principale per aggiungerlo. Sfortunatamente alla fine le cose sono cambiate totalmente, e non è stato possibile dargli spazio. Sebbene sia già presente come NPC, c’è bisogno di molte più animazioni e dialoghi per renderlo effettivamente un personaggio giocabile.

Olivia ha vinto nettamente contro altri candidati come Gaius e Lon’qu, scartati per via delle armi in loro possesso. Inoltre, nel caso Lon’qu, si è accantonata l’idea quasi subito perché fin troppo simile a Navarre. Riguardo la presenza della bellissima Tharja, invece, c’è stato poco da discutere: doveva esserci!

Il team di sviluppo si dice davvero molto interessato all’idea di un sequel, che però al momento non rientra nei loro piani futuri. Mai dire mai. Nello staff ci sono tanti fan di Fire Emblem, per cui si augurano di poter supportare nuovamente la serie in futuro.

Per sapere se questo loro desiderio potrà avverarsi, sarà necessario attendere e vedere con i nostri occhi cosa il futuro ha in serbo per il brand.

Fonte: Nintendo Dream via Nintendo Everything

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games