Urusei Yatsura: Lamù e Ataru tornano con un nuovo anime per la TV

Urusei Yatsura: Lamù e Ataru tornano con un nuovo anime per la TV

Per i fan delle avventure di Ataru e della bellissima aliena Lamù, l’anno e iniziato decisamente alla grande! È stato annunciato l’arrivo di un nuovo anime dedicato a Urusei Yatsura, serie meglio conosciuta nel nostro territorio con il nome Lamù – La Ragazza dello Spazio.

L’anime andrà in onda con una “prima stagione” nel corso del 2022 sul blocco di programmi Noitamina offerto dalle emittenti nipponiche Fuji TV e affiliate, e proporrà alcune delle storie viste nel manga originale creato da Rumiko Takahashi, ma non necessariamente in modo continuativo.

A doppiare il duo protagonista troveremo Hiroshi Kamiya come Ataru Moroboshi e Sumire Uesaka come Lamù. Lo staff, invece, vede alla direzione Hideya Takahashi (JoJo’s Bizarre Adventure: Golden Wind, Strike Witches: Road to Berlin) e Yasuhiro Kimura (JoJo’s Bizarre Adventure: Golden Wind, 2.43: Seiin High School Boys Volleyball Team) per lo studio david production, con Yuuko Kakihara (Cells at Work!, Heaven’s Lost Property) a supervisionare la sceneggiatura e Naoyuki Asano (Mr. Osomatsu, Keep Your Hands Off Eizouken!) al character design.

L’annuncio è arrivato anche sotto forma di trailer, che vi proponiamo qui sotto!

 

Al momento non ci è dato sapere se questo nuovo anime arriverà anche in Italia. Intanto, è possibile recuperare il vecchio adattamento e rispettivi film grazie all’edizione home video di Yamato Video e Anime Factory.

Fonte: Sito ufficiale via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.