BLEACH: l’anime potrebbe fermarsi a 5 stagioni su Prime Video

BLEACH

Da oggi BLEACH è disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video per la prima volta con il doppiaggio italiano, come annunciato da Dynit sulla sua pagina ufficiale. Tuttavia, come dichiarato ufficialmente dal publisher, la serie animata, composta attualmente da 366 episodi, con una nuova stagione in arrivo nel corso di questo 2021 in Giappone, potrebbe non arrivare nella sua interezza in Italia.

Secondo Dynit attualmente sono previste solo cinque stagioni (su 16) e l’arrivo delle successive dipenderà dal successo dell’anime nel nostro paese: “Maggiori saranno le visualizzazioni, maggiori saranno le possibilità che la serie continui”. Possiamo solo augurarci che l’arrivo tardivo di questa serie si riveli comunque un successo e che Dynit riesca a completare il suo lavoro.

La sinossi della serie da Prime Video: “Ichigo Kurosaki ha 15 anni ed è uno studente delle superiori che possiede la straordinaria capacità di vedere i fantasmi. Quando incontra Rukia, una Shinigami che aiuta le anime perdute a trovare la pace, la sua vita non così normale diventa ancora più speciale.”

Fonte: Dynit

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Avatar
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

4 commenti

  1. Avatar

    La decisione spetterà ad Amazon e non alla Dynit.

    Rispondi
  2. Avatar

    “Maggiori saranno le visualizzazioni, maggiori saranno le possibilità che la serie continui”.
    Peccato che la fanbase lo ha visto ai tempi sottotitolato, e poi rimane comunque un anime vecchiotto.
    L’unica speranza appunto è portare anche la prossima stagione in uscita, ma se partono cosi andiamo male male.

    Rispondi
    • Avatar

      Già, senza contare poi che Amazon Prime è una piattaforma a pagamento e che quindi ha un bacino d’utenza limitato. Mi sa che di visualizzazioni ne faranno di più i siti streaming nostrani… quelli pirata. 😅

      Rispondi
  3. Avatar

    Per fortuna ho l’anime completo su disco lol

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*