SAMURAI SHODOWN: nuove informazioni e finestra di lancio

SAMURAI SHODOWN

Grazie ad un articolo speciale del portale videoludico Gematsu, scopriamo oggi che il fighting game SAMURAI SHODOWN uscirà in contemporanea mondiale su PlayStation 4 e XBOX One a giugno mentre la versione per Nintendo Switch dovrà aspettare l’ultimo trimestre del 2019. L’uscita per PC seguirà a ruota, ma purtroppo non ci sono ancora informazioni su una sua finestra di lancio.

Athlon Games e SNK hanno inoltre confermato che le voci nel gioco saranno in giapponese, e potremo contare anche sui sottotitoli in italiano. Il titolo è sviluppato su Unreal Engine 4, è sarà un reboot dei classici titoli che si colloca tra gli eventi di SAMURAI SHODOWN V e del primissimo capitolo della serie. Il roster ci metterà a disposizione 16 personaggi, di cui 13 classici e 3 totalmente inediti, mentre nuovi guerrieri saranno disponibili in futuro come contenuti aggiuntivi.

Ecco qualche dettaglio in più sul gioco:

SAMURAI SHODOWN:

Dopo più di 10 anni SAMURAI SHODOWN è tornato! SNK riprende in mano una delle sue serie più famose, portandosi dietro i punti di forza dei vecchi titoli e dando una nuova vita al brand grazie ad una spettacolare grafica. SAMURAI SHODOWN vi porterà a percepire la tensione quando sarete a un passo dalla morte e al compiacimento quando abbatterete il vostro avversario con una serie di attacchi devastanti. Ambientato tra SAMURAI SHODOWN V e il primo titolo della serie, SNK segna il ritorno di uno dei veri titoli di combattimento con armi.

Caratteristiche chiave:

  • Combattimento con armi: Vi troverete ad un passo dalla morte o ad un passo dal colpo decisivo per la vittoria. La tensione sarà sempre alle stelle.
  • Evoluzione grafica: Attraverso l’Unreal Engine 4, SNK modernizza lo stile grafico preservando l’antico stile giapponese con risultati stupefacenti.
  • Tanti ritorni e nuovi guerrieri: SAMURAI SHODOWN segnerà il ritorno dello spadaccino Haohmaru, dei suoi rivali Tachibana Ukyo e Kibagami Genjuro, e dei popolarissimi Nakoruru e Galford. Tra i 16 personaggi avremo anche 3 nuovi guerrieri.
  • Un nuovo gameplay: Il titolo porterà i punti forti del gameplay che hanno reso famosa la serie, come il Rage Gauge, Rage Explosion, Sword Clash e tanto altro introducendo nuove caratteristiche come ad esempio la Super Special Move, uno spettacolare attacco utilizzabile dai guerrieri una sola volta.
  • Nuovo rivoluzionario sistema dell’AI: Attraverso un nuovo speciale sistema AI, che studierà il nostro modo di giocare, potremo confrontarci con il nostro “spettro” creato dalla AI e scoprire i nostri punti forti e le nostre debolezze, oppure portare il nostro “spettro” in cima alle classifiche di training.

Il titolo sarà giocabile per la prima volta al PAX East 2019, evento che avrà luogo dal 28 al 31 marzo al Boston Convention Center. SNK ospiterà un evento chiamato “Samurai Shodown: Resurrecting a Legend” il 30 marzo dove saranno presenti il producer Yasuyuki Oda, il director Nobuyuki Kuroki, il director del primo Samurai Shodown Yasushi Adachi, e altri membri SNK.

Dall’intervista ai producer emergono, tra le motivazioni della rinascita del brand, anche quella di competere negli eSports. L’EVO 2019 sarà ad agosto, e i giocatori potranno prepararsi al titolo con soli due mesi di apprendimento. I producer hanno anche spezzato una lancia a favore del titolo, dicendo che i veterani saranno capaci di scoprire le novità dei loro personaggi e i tratti classici, mentre per chiunque si avvicini ora alla saga ci saranno stili di gioco che richiederanno semplicità e altri più complessi.

I producer non sono preoccupati dei soli 16 personaggi presenti rispetto agli oltre 50 offerti nel titolo della stessa casa “THE KING OF FIGHTERS XIV“, in quanto il titolo non è un 3 vs 3 e i personaggi non sono i cloni l’uno dell’altro (i producer fanno presente le similitudini tra Hattori Hanzo e Galford, specificando che si trattano di due guerrieri unici e con moveset differtenti). Per il futuro aprono anche le porte ai personaggi “ospiti” da altri franchise, purché coerenti allo stile di gioco del nuovo titolo.

Viene specificato inoltre che tutte le Super Special Move avranno lo stesso input di tasti, per cui sarà semplice interfacciarsi tra un personaggio e un altro per trovare il proprio stile di gioco preferito. Gli attacchi toglieranno tanta energia e i round potranno anche essere conclusi con una serie di attacchi normali, ponendo anche un neofita della serie in vantaggio contro un veterano.

Vi lasciamo alle immagini e ai video rilasciati, augurandovi come al solito una buona visione!

SAMURAI SHODOWN – PAX East 2019 Trailer

SAMURAI SHODOWN – 44 Minutes of PlayStation 4 Pro Gameplay

Fonte: SNK via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Ha reagito all'annuncio di Bloodstained: Ritual of the Night come Paolo Brosio con il Papa. Termina Golden Axe almeno una volta al mese. Da dieci anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.