FINAL FANTASY XV: tante nuove informazioni da Hajime Tabata

final fantasy xv cover def

Come noto Hajime Tabata, padre di Crisis Core: FINAL FANTASY VII e FINAL FANTASY: Type-0 ha sostituito Tetsuya Nomura nel ruolo di director dell’atteso FINAL FANTASY XV.

Nel corso di vari incontri post-Tokyo Game Show tenuti con 4Gamer, Famitsu, Kotaku e Game Informer ha rilasciato alcune nuove informazioni e confidenze sul suo ultimo lavoro.

Yoichi Wada, ex presidente e CEO di SQUARE ENIX, nel luglio del 2012 decise di unire il team di FINAL FANTASY Type-0 a quello di FINAL FANTASY Versus XIII, e nello stesso periodo lo sviluppo del titolo venne spostato su piattaforme next-gen. Il passaggio di testimone tra i registi non è stato improvviso, e il successore ha proseguito lo sviluppo nel rispetto del lavoro già svolto da Nomura. Il progetto si trova in uno stato avanzato, circa il 60% del lavoro è completato, secondo Tabata, mentre dal punto di vista grafico ciò che è stato mostrato è il 70% della qualità che dovrebbe avere il prodotto finale. Oltre a sciorinare percentuali alla Liedholm, Tabata parla del procedimento di sviluppo vero e proprio: il team complessivo consiste in 200-300 persone, il lavoro viene prima ampiamente discusso, poi organizzato e diviso così da limitare sprechi di tempo e risorse. Originariamente i team di lavoro erano tre, ciascuno dedito alla cura di una specifico ambito: gameplay, sequenze animate e motore grafico. Con il cambio di regia lo sviluppo è stata complessivamente ripensato e i team sono stati uniti.

Cambiare director, piattaforma, metodo di sviluppo, e addirittura il nome ha sicuramente influito sul gioco, che pur essendo rimasto invariato nell’anima, ha subito modifiche nel rispetto dell’idea originale di Nomura, il quale è stato spesso consultato. Le tematiche focali di Tabata sono il viaggio e l’amicizia, e il feel che vuole essere trasmesso è quello dell’avventura on the road. L’auto su cui viaggiano Noctis e compagni potrebbe essere quasi considerata un membro del party, importante quanto sono state importanti le aeronavi in altri capitoli della saga. Essa avrà un ruolo rilevante nell’esplorazione, potrà essere controllata dal giocatore oppure si potrà inserire il pilota automatico per muoversi dal punto A al punto B.

Il gioco è stato più volte descritto come un FINAL FANTASY open world, e in effetti gli ambienti sono stati creati in modo da essere liberamente esplorabili, ma Tabata ci mette in guarda dall’associarlo a Skyrim: la componente free-roaming e in un certo senso mitigata dall’approccio narrativo, che a suo dire è una delle caratteristiche imprescindibili in qualunque FINAL FANTASY e che porta inevitabilmente il giocatore verso una direzione precisa.

Un giorno in FINAL FANTASY XV corrisponderà a trenta minuti reali, il party dovrà spesso accamparsi all’aperto e il riposo sarà un fattore importante in battaglia: i personaggi stanchi infatti saranno meno performanti.

Il sistema di combattimento sarà molto naturale, dice Tabata, si tratterà di un susseguirsi di movimenti in sequenza, tenendo premuto il pulsante d’attacco si creeranno una serie di colpi concatenati, mentre premendo un altro tasto si passerà a una posa difensiva. Non ci sarà il classico menu di comando, si potrà controllare direttamente Noctis ma al resto del party potranno essere dati degli ordini. La magia avrà anche un ruolo tattico, il fuoco, ad esempio, può allontanare alcuni nemici che rifuggiranno dal calore. I mostri saranno visibili sulla mappa e non si sarà nessun cambio di scena, nessuna separazione tra combattimento ed esplorazione.

La demo del gioco, chiamata “Episode Duscae” sarà rilasciata a marzo insieme a FINAL FANTASY Type-0 HD, avrà la durata di un’ora se si segue solamente la trama, estendibili fino a quattro ore se ci si dedica a esplorazione e quest secondarie. Ci saranno tutti gli elementi basilari di gioco, la transizione giorno-notte, i cambiamenti climatici e i dungeon opzionali. Per quanto riguarda le icone del brand a cui i fan sono più legati, Tabata dice di essere cauto nell’inserirle, ponderando se e come si calerebbero nel contesto nel gioco e se siano necessarie. Alla fine della demo, tuttavia, i fan riceveranno una sorpresa.

Fan storici della saga, siete soddisfatti di quanto mostrato finora? Quali aspettative riponete nell’ennesima Fantasia Finale?

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Collezionista e retrogamer compulsivo, circola con un Game Boy Advance in tasca e non ha paura di usarlo. Probabilmente è il più polemico del gruppo.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale