The Awakened Fate Ultimatum: la data di uscita europea

the guided fate cross thesis cover1

NIS America comunica ufficialmente la data di uscita europea e americana per The Awakened Fate Ultimatum, versione occidentale di The Guided Fate: Cross Thesis Awakening, il sequel per PlayStation 3 del JRPG che prende il nome di The Guided Fate Paradox.

Il titolo raggiungerà gli scaffali nordamericani il prossimo 17 marzo, e il successivo 20 marzo arriverà qui in Europa. Vengono confermate tre diverse edizioni limitate del titolo, presumibilmente esclusive del NIS America Europe Online Store.

Ultimate Fate Edition (59,99 dollari)

  • Una copia del gioco
  • Box da collezione
  • Colonna sonora su CD
  • Artbook con copertina rigida
  • Moneta di circa 4 cm
  • Set di carte illustrate “Angelic” e “Devilish”

Angelic Limited Edition (54,99 dollari)

  • Una copia del gioco
  • Box da collezione
  • Colonna sonora su CD
  • Artbook con copertina rigida
  • Set di carte illustrate “Angelic”

Devilish Limited Edition (54,99 dollari)

  • Una copia del gioco
  • Box da collezione
  • Colonna sonora su CD
  • Artbook con copertina rigida
  • Set di carte illustrate “Devilish”

Questo roguelike RPG è ambientato diversi anni dopo la fine del primo gioco, e vedrà un nuovo protagonista attaccato e trafitto a morte da un gruppo di demoni. Fortunatamente verrà salvato da una misteriosa fanciulla, ma si ritroverà a suo malgrado nel mezzo di una guerra fra angeli e demoni. Di seguito sono disponibili alcune nuove immagini.

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.