Super Mario 3D World non avrà multiplayer online

super mario 3d world cover

Super Mario 3D World, annunciato durante l’ultimo Nintendo Direct E3, promette di essere uno dei più grandi titoli del periodo natalizio, e potrebbe essere una delle killer application che incrementeranno le vendite globali di Wii U.

L’unico neo per cui 3D World non sarà probabilmente votato a punteggio pieno riguarda la totale assenza di una modalità multigiocatore online. Nintendo non sembra aver imparato dalle continue lamentele dei giocatori che preferirebbero anche una componente multiplayer online oltre a quella locale. Per esempio, NintendoLand sarebbe stato molto più apprezzato se ci avessero dato la possibilità di giocare in rete con i nostri amici: per la maggior parte dei giocatori è abbastanza difficile riuscire a riunire quattro persone per giocare nella stessa stanza.

Ecco ciò che il director Koichi Hayashida e il producer Yoshiaki Koizumi hanno raccontato al magazine TIME circa l’assenza della modalità multiplayer online in Super Mario 3D World.

Hayashida: “Abbiamo sempre indirizzato la nostra attenzione verso una modalità multiplayer che garantisse la possibilità di vedere gli altri giocatori intorno a voi. Ho sempre pensato fosse la cosa più divertente.”

Koizumi: “Il primo Super Mario Bros. su Nintendo Entertainment System supportava due controller, in modo da permettere di giocare con un altra persona accanto a noi. Il nostro scopo è quello di far provare le stesse emozioni anche a chi giocherà per la prima volta a un Mario multiplayer con questo 3D World.”

Hayashida: “Mi sono sempre divertito moltissimo a giocare insieme ai miei bambini. In Super Mario Galaxy abbiamo sfruttato l’assist play mode, ma questa è la prima volta che includiamo una vera e propria funzione multiplayer in un Mario 3D, dove un secondo giocatore può muoversi liberamente all’interno dello schermo. Sono davvero felice, non vedo l’ora di provare l’esperienza assieme ai miei bambini.”

Koizumi: “E ora che anche Peach è stata inclusa tra i personaggi giocabili spero anche che i giocatori potranno finalmente invitare la propria fidanzata o moglie a giocare insieme a loro. Probabilmente alcune delle ragazze troveranno Peach il personaggio più appetibile fra quelli disponibili.”

L’intervista completa la trovate su TIME Tech.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.