Touhou Azure Reflections

Touhou Azure Reflections è disponibile su PlayStation 4

Unties annuncia l’arrivo in Europa di Touhou Azure Reflections, disponibile a partire da oggi su PlayStation 4 esclusivamente in digitale.

Il nuovo titolo di Touhou Project, che in Europa si chiama solamente Azure Reflections, è uno shoot’em up a scorrimento orizzontale che ci metterà contro un vero e proprio inferno di proiettili. Il suo prezzo di lancio è di 24,99 € ma, fino al prossimo 29 maggio, gli abbonati al servizio PlayStation Plus potranno approfittare di uno sconto del 30% permettendo così di acquistarlo a 17,49 €.

Ma vediamo insieme una breve descrizione del gioco rilasciata dalla software house.

Touhou Azure Reflections – Panoramica

Domina i livelli attaccando senza sosta orde di nemici grazie all’aiuto di tantissime abilità d’attacco. Le tre protagoniste, Reimu, Marisa e Cirno, hanno a propria disposizione incantesimi offensive, barriere per assorbire i proiettili nemici e persino potentissimi attacchi fisici. Azure Reflections stravolge il classico gameplay di Touhou grazie ad una nuova prospettiva a scorrimento orizzontale.

Aumenta il tuo punteggio sconfiggendo più nemici possibile e mostra le tue capacità grazie alle classifiche online. Colleziona decine di accessori per le protagoniste e personalizzale prima di entrare in battaglia. Gli accessori non avranno solamente un valore estetico, ma doneranno ai personaggi tantissime abilità come ad esempio la possibilità di raddoppiare gli oggetti ottenuti o di dimezzare il tempo di stordimento.

Il più celebri artisti di doujin che hanno partecipato alla creazione di Croixleur Sigma hanno creato un mondo che è tanto colorato quanto pericoloso. La maga Marisa, la sacerdotessa Reimu e la fata Cirno dovranno unirsi per sconfiggere un misterioso nemico che proviene dallo Scarlet Devil Manor e proteggere così Gensokyo. La storia di Azure Reflections evolverà man mano che sconfiggeremo i tenerissimi quanto spietati boss.

Touhou Azure Reflections – trailer

Fonte: Unties via Gematsu