Persona Q: Shadow of the Labirynth sarà molto simile a Etrian Odyssey

persona q shadow of the labyrinth cover feb

L’ultimo numero di Famitsu rivela alcuni nuovi dettagli riguardo Persona Q: Shadow of the Labirynth, il nuovo dungeon crawler sviluppato da ATLUS in esclusiva per Nintendo 3DS, che riprenderà dal meno famoso Etrian Odyssey meccaniche di gioco quali l’esplorazione e caratteristica mappatura manuale, ma soprattutto l’inclusione di nemici F.O.E. (Field on Enemy).

Come per Etrian Odyssey, i nemici F.O.E., il cui termine giapponese deriva dal greco “Physis Oiken Eidolon“, sorpassano di gran lunga in potenza le normali Ombre che incontreremo attraverso i dungeon di gioco. Sconfiggendo uno di questi potenti boss ci sarà concessa una sostanziosa ricompensa ma, secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori, sarà meglio lasciarli agire indisturbati finché il nostro party non sarà forte abbastanza da poterli sconfiggere. A differenza dei nemici comuni, i F.O.E. appariranno nei vari piani dei dungeon mentre saremo intenti a esplorarli, ma sarà possibile evitarli muovendoci con cautela e utilizzando la struttura dei labirinti a nostro vantaggio. Secondo l’articolo di Famitsu il livello di difficoltà di Persona Q potrà essere variato in qualsiasi momento lo si desideri, evitando quindi che determinati ostacoli siano troppo grandi da superare per qualsiasi tipo di giocatore.

Anche le funzionalità di creazione delle mappe saranno molto familiari a chi ha già giocato Etrian Odyssey. Utilizzando lo schermo inferiore potremo pianificare meticolosamente la struttura di ciascun piano del dungeon che stiamo esplorando, disegnando muri e piazzando icone sulle caselle dove riscontreremo preziosi riferimenti. Questo ci consentirà di poter tornare suoi nostri passi con maggiore sicurezza, per concentrarci su tutto ciò che non avremo esplorato durante il primo giro. Tutti i novellini intimiditi da questa caratteristica di gioco potranno tirare un sospiro di sollievo sapendo che Famitsu precisa che il gioco conterrà dei pratici tutorial progettati per guidare i giocatori verso una via di uscita, così come una funzione di auto-mapping che potrà essere attivata da tutti coloro che non vogliono cimentarsi nel design della propria personale cartina.

Famitsu annuncia inoltre l’esistenza di una Special Edition esclusiva per il negozio online di ATLUS D, che al prezzo di 10.590 Yen (circa 75 Euro) includerà, oltre ovviamente alla copia retail di Persona Q, i seguenti contenuti extra:

  • Una tela in formato B2 disegnato dallo staff che ha realizzato le sequenze animate di gioco
  • Un poster disegnato da ATLUS
  • Un set di cinque cartelline trasparenti
  • Una tazza
  • Un papercraft del nuovo personaggio Rei

Persona Q: Shadow of the Labyrinth arriverà in esclusiva su Nintendo 3DS il prossimo 5 giugno in Giappone e prossimamente anche in Europa e Nord America.

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.