Pokémon GO: novità sul sistema evolutivo e l’allenamento

Pokémon GO

Pokémon GOCon il beta testing in corso in Nord America, Giappone e Australia, continuano a trapelare informazioni su Pokémon GO, gioco mobile sviluppato da Niantic che sfrutterà la realtà aumentata per catturare e combattere con i propri mostriciattoli preferiti. Uno degli aspetti che viene preso più incuriosisce tutti i giocatori della saga è quello del sistema evolutivo, nei giochi principali infatti per far evolvere le proprie creature basterà farle salire di livello mentre nelle prime immagini della beta di GO avevamo fatto la conoscenza di un sistema che sfruttava gli “Evolutionary Shard“, speciali cristalli ottenuti ad ogni cattura e che ci consentono di far evolvere i nostri Pokémon.

Il sistema non era andato a genio ai tester e, come possiamo leggere in un update alla pagina Reddit del gioco, ci sono stati dei grossi cambiamenti dovuti alle critiche. I frammenti di cristallo sono stati infatti sostituiti da delle Caramelle, simili alla Caramella Rara dei giochi principali della serie, che potranno essere utilizzati per evolvere un determinato Pokémon. Questi speciali infatti oggetti saranno legati alla linea evolutiva di un mostriciattolo, per fare un esempio se troveremo una Caramella Charmender potremo utilizzarla per far evolvere lo starter in Charmeleon, o per far evolvere il suo secondo stadio nell’evoluzione finale Charizard. Nonostante sia simile al sistema dei cristalli delle prime sessioni di beta i tester affermano che questa variante renderà molto più semplici le evoluzioni.

Ma non è l’unico grande cambiamento che troviamo nell’update, infatti i giocatori ora potranno allenare i propri compagni di avventura utilizzando un nuovo oggetto chiamato “Stardust“, che aumenterà la loro forza e i loro HP. Questo aspetto non era ancora presente nei primi test della beta, nei quali i giocatori dovevano catturare in continuazione nuovi Pokémon per poter trovare quelli più forti da tenere in squadra. Per i fan preoccupati che questo nuovo oggetto sia un contenuto strettamente legato agli acquisti in-app, i beta tester hanno confermato che lo troveremo ogni volta che faremo schiudere un uovo o cattureremo un Pokémon. Come avviene per i giochi principali della serie anche in GO potremo personalizzare i nomi dei nostri compagni di squadra. Per ulteriori aggiornamenti su Pokémon GO non ci resta che aspettare il 15 giugno, giorno nel quale Nintendo terrà una conferenza stampa direttamente dall’E3.

Fonte: The Pokémon Company via ComicBook

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games