Bloodborne: rivelati nuovi screenshot e nuove informazioni sull’online

Bloodborne: rivelati nuovi screenshot e nuove informazioni sull’online

Sony ha aggiornato il sito ufficiale di Bloodborne aggiungendo nuovi screenshot e rivelando alcuni dettagli sul comparto online del gioco in uscita esclusiva su PlayStation 4 il 25 marzo 2015.

L’online cooperativo è rimasto pressoché invariato rispetto a Dark Souls, con un massimo di tre giocatori che comprendono l’host e due personaggi evocati, che uniranno le forze per cercare di superare i vari livelli. Per evocare i giocatori l’host dovrà usare la Lulling Bell, mentre chi vorrà essere evocato dovrà usare la Small Resonant Bell per iniziare la modalità cooperativa; questa terminerà con successo una volta sconfitto il boss dell’area, mentre fallirà se l’host si ritroverà privo di vita. La modalità cooperativa potrà anche essere terminata usando il Partin Shot e una nuova funzione del gioco riguarda la possibilità di impostare delle Watchword, ossia password che consentiranno di essere associati automaticamente alle persone che usano la stessa password, rendendo più facile il poter giocare con gli amici, ma questo non funzionerà per il PvP.

Per quanto riguarda il PvP, invece, ci potranno essere fino a due invasori contemporaneamente usando l’Ominous Resonant Bell; il compito dell’invasore sarà quello di sconfiggere l’host della partita e fallirà nel caso venga sconfitto oppure se l’host dovesse morire per altre cause, oppure ancora riesca a raggiungere l’area del boss o usi il Parting Shot. Alcune volte potrà comparire una Bell Maiden quando si inizierà una sessione cooperativa oppure, più raramente, fin dall’inizio dell’area e la sua presenza può richiamare un’invasione.

I giocatori potranno ancora lasciare messaggi chiamati Memoirs e leggere quelli lasciati dagli altri giocatori e quando moriranno lasceranno dietro di sé una lapide visibile dagli altri: toccandola sarà possibile vedere un replay della morte e cercare di capirne la causa.

Sono stati inoltre svelate le varie componenti che richiederanno l’abbonamento al PlayStation Plus: esso sarà richiesto per il gioco online e la condivisione dei dungeon, ma non per scaricare gli aggiornamenti e i dati dei dungeon dei giocatori.

Fonte: DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Kiryu
Videogioca praticamente da quando ha ricordi, non ha preferenze particolari e questo lo porta ad acquistare qualsiasi tipo di videogame. Conduce una battaglia senza speranza contro lo spazio nella sua camera e il suo portafogli.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games