Nintendo Switch OLED: la nuova dock supporta 4K e 60 FPS, ma la console no

Nintendo Switch OLED: la nuova dock supporta 4K e 60 FPS, ma la console no

Il canale YouTube di Nintendo Prime ha ricevuto con qualche giorno di anticipo la propria console Nintendo Switch OLED, scoprendo qualcosa di decisamente importante: la nuova dock è capace di emettere un segnale in uscita che raggiunge la risoluzione 4K e i 60 FPS. Non solo la dock è equipaggiata di un controller HDMI 2.0, ma è anche dotata di un cavo HDMI pronto per la risoluzione 4K.

La vecchia dock utilizzata fino al modello 2019, invece, supporta lo standard HDMI 1.4 e non è in grado di raggiungere tale risoluzione e un frame rate di 60 fotogrammi al secondo. Inoltre, Nintendo Prime fa notare che, nonostante la scheda madre della dock possieda un chip basato sull’architettura ARM, non possiede abbastanza potenza per effettuare un upscale dai 1080p ai 4K, per il quale sarebbe necessario un modello più potente della console da inserire al suo interno.

Queste preziose informazioni possono suggerire che Nintendo abbia già predisposto una dock in vista del lancio di un nuovo hardware, che potrebbe introdurre i tanto agognati 4K e 60 FPS. Lo scorso mese, undici sviluppatori rimasti anonimi hanno dichiarato a Bloomberg di possedere kit utili allo sviluppo di titoli 4K su Nintendo Swtich, ma la casa di Kyoto ha prontamente smentitlo tali voci. Tuttavia, qualche giorno dopo, è stato reso pubblico un brevetto che suggerirebbe che Nintendo potrebbe essere al lavoro sulla propria tecnologia di upscaling simile al DLSS (Deep Learning Super Sampling) di Nvidia.

Il modello OLED di Nintendo Switch, probabilmente, doveva essere il tanto discusso Nintendo Switch Pro, ma forse a causa della carenza di chip, Nintendo ha dovuto rivedere i propri piani e lanciare la console con le medesime componenti del modello iniziale. Oppure, diversamente da quanto dichiarato in via ufficiale, Nintendo potrebbe essere già al lavoro sulla prossima revisione di Switch, o più semplicemente le componenti utilizzate per la nuova dock sono ormai uno standard più semplice ed economico da reperire rispetto a cavi e controller HDMI 1.4.

Per il momento non possiamo far altro che attendere l’uscita di Nintendo Switch OLED e godere almeno di un nuovo display per chi ama giocare in modalità portatile. Di seguito vi includiamo il teardown di Nintendo Prime.

Fonte: Nintendo Prime via Nintendo Life

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*