RESIDENT EVIL VILLAGE – Impressioni finali prima della recensione

Abbiamo provato per qualche ora la versione finale di RESIDENT EVIL VILLAGE su PlayStation 5. Ecco le nostre impressioni finali prima della recensione

RESIDENT EVIL VILLAGE – Impressioni finali prima della recensione

Manca sempre meno al fatidico 7 maggio, giorno in cui RESIDENT EVIL VILLAGE vedrà finalmente la luce in tutto il mondo. Prima di darvi il nostro giudizio definitivo sull’attesissimo survival horror di casa CAPCOM abbiamo pensato di offrirvi le nostre impressioni sulla versione finale del gioco, dopo aver sviscerato le due ultime demo (Villaggio e Castello) innumerevoli volte. Questa è la nostra ultima prova di RESIDENT EVIL VILLAGE prima della recensione. Ovviamente, cercheremo di evitare quanto più possibile gli spoiler relativi alla trama, cercando di essere il più vaghi possibile per risparmiarvi tutte le terribili sorprese che uno dei giochi più attesi di quest’anno ci riserva.

RESIDENT EVIL VILLAGE si apre con la visione di un riassunto, facoltativo, delle vicende del capitolo precedente, strettamente collegate a queste. Facoltative perché il gioco stesso vi chiederà se volete vederlo, dato che magari avrete ben deciso di rigiocare RESIDENT EVIL 7 biohazard in questi mesi di attesa per prepararvi al meglio al suo seguito. Tuttavia, si tratta solo di un racconto per sommi capi, che ci porterà a quello che è l’inizio vero e proprio del gioco. Verremo introdotti a Village da una sequenza animata che raffigura la grottesca favola raccontata da Mia alla piccola Rosemary, dopo la quale ci ritroveremo nei panni di Ethan per muovere i primi passi all’interno della sua casa. L’intero gioco è ambientato in un paese dell’Europa orientale, più precisamente in Romania (non viene detto esplicitamente, ma viene nominata una pietanza tipica del luogo).

Tutto… ?

Di lì a poco la situazione precipiterà nel modo che tutti immaginiamo, con un colpo di scena un po’ telefonato (soprattutto se avete analizzato bene i trailer) che ci porterà al vero e proprio principio dell’incubo. Avanzeremo quindi fino a ritrovarci nel medesimo villaggio visto nella prima parte dell’ultima demo, ma temporalmente qualche momento prima. Partiremo senza oggetti addosso, ma saccheggiando le abitazioni da poco abbandonate dai loro abitanti riusciremo ad accaparrarci i consueti coltello e pistola per difenderci da eventuali assalti nemici.

Pare che nemmeno stavolta riusciremo a scoprire il volto di Ethan.

Prima di ritrovarci nella medesima situazione della versione di prova ci vorrà un po’ di tempo, durante il quale potremo far nostro anche un fucile e faremo la conoscenza di uno degli avversari più temibili già mostrati nei gameplay diffusi dal publisher, dal quale non potremo far altro che scappare evitando di essere accoppati. In queste fasi viene anche introdotta la possibilità di barricarci all’interno delle abitazioni spostando gli scaffali contrassegnati dal nastro adesivo giallo che eravamo già abituati a riconoscere intorno alle scatole da rompere per trovare oggetti, in modo da bloccare il passaggio alle creature ostili. Ma servirà davvero a qualcosa, oppure si tratta solo di un modo per guadagnare tempo?

I nemici sconfitti, inoltre, lasceranno cadere delle monete, la valuta che dovremo scambiare poi col mercante già visto nella demo Castello per ottenere armi, munizioni e oggetti vari ed eventuali. Per quanto concerne la porzione che ormai tutti abbiamo giocato e rigiocato nella demo Villaggio, si possono notare alcune piccole differenze, con cambiamenti che spaziano da un diverso oggetto trovato in un determinato punto a piccole variazioni apportate per evitare spoiler più consistenti. Da notare anche il ritorno delle iconiche macchine da scrivere per salvare la propria partita e, fortunatamente, non ci sarà di nuovo bisogno di trovare inchiostro come accadeva nei bei tempi andati.

 

Se credevate che il portone con i due stemmi da incastonare e l’ingresso del Castello Dimitrescu fossero direttamente collegati, sappiate che nella versione completa non sarà esattamente così. Fra le due sezioni già analizzate intercorre infatti una frenetica porzione di gameplay che ci permetterà di conoscere meglio quelli che saranno gli aguzzini di Ethan in questa oscura avventura, gli antagonisti che non attendono altro che far sashimi delle nostre carni. Come era già possibile intuire dalle parole pronunciate da Lady Dimitrescu all’inizio della seconda parte della demo, infatti, a precederla sarà suo fratello Heisenberg. Dopo essere temporaneamente sfuggiti dalle sue grinfie, inoltre, faremo la conoscenza del Duca in un luogo diverso da quello visto nella demo, e proprio in questa occasione lo sentiremo pronunciare la frase che lo ricollega in qualche modo al suo “amico” di Resident Evil 4.

Chris Redfield

Su PlayStation 5, versione con la quale è stata effettuata questa ultima anteprima, il gioco gira perfettamente in 4K, con HDR e ray tracing attivi, mantenendo un frame rate sufficientemente stabile sui sessanta. Le atmosfere delle ambientazioni risultano suggestive e inquietanti al punto giusto e vi faranno venire più di una volta il desiderio di scattare una foto grazie all’apposita modalità accessibile dal menu di pausa. Purtroppo non vi è alcun supporto specifico al controller DualSense: come già saggiato con la demo, anche gli utenti PS5 dovranno accontentarsi di una vibrazione standard come quella che troveranno anche gli utenti PS4 e Xbox. Un ottimo pregio di questa versione next-gen è dato anche dai caricamenti praticamente inesistenti, che contribuiscono ancor di più a rendere l’esperienza di gioco frenetica, intervallata solo dai brevi momenti in cui decideremo di mettere il gioco in pausa per riprendere fiato.

Sembrano davvero tante le sorprese che ci riserverà questa ultima e attesissima iterazione della saga di Biohazard, ma non è questo il momento adatto per darvi il nostro giudizio definitivo. Nei prossimi giorni sarà online la nostra recensione di RESIDENT EVIL VILLAGE, che giocheremo nella sua interezza anche sul nostro canale Twitch a partire dal giorno dell’uscita. Giovedì 6 maggio alle 22:00, invece, dedicheremo la puntata del nostro talk show Nijikai proprio alla spasmodica attesa dell’uscita del gioco: parleremo con voi della saga di RE, delle nostre esperienze e risponderemo alle vostre domande sul gioco, nei limiti del possibile. Non mancate!

La nuova generazione del survival horror prende vita con Resident Evil Village, l’ottavo capitolo della serie di Resident Evil. Immergiti in una grafica ultra-realistica offerta dal RE Engine, combatti per la tua sopravvivenza e scampa ai pericoli che si celano dietro ogni angolo.

Ambientata alcuni anni dopo gli orribili eventi dell’acclamato Resident Evil 7 biohazard, questa inedita storia inizia con Ethan Winters e sua moglie Mia che vivono tranquilli in un altro paese, liberi dagli incubi del passato. Mentre si accingono a ricostruire la loro nuova vita insieme, però, la tragedia li colpisce ancora una volta. Quando il capitano della BSAA attacca la loro abitazione, Ethan dovrà affrontare di nuovo l’inferno per riportare indietro sua figlia rapita.

Prenota RESIDENT EVIL VILLAGE per PlayStation 5, PlayStation 4 oppure Xbox seguendo questo link al prezzo di 74,99 €. Uscita prevista per il 7 maggio 2021. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!


Il vostro appuntamento con Lady Dimitrescu e RESIDENT EVIL VILLAGE è fissato per il 7 maggio su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S, Xbox One, PC e Stadia. Preparate un paio di mutande di ricambio.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*