Che fine ha fatto Summon Night 6?

Summon Night 6: Lost Borders

Sono passati ormai un paio di mesi da quando abbiamo ricevuto le ultime notizie di Summon Night 6: Lost Borders, e a dirla tutta ogni volta la sua uscita veniva rimandata sempre più; originariamente atteso per febbraio 2017, il titolo è passato poi a marzo dello stesso anno, e ha concluso nel peggior modo possibile… con un generico “2017”.

Per riuscire a capire che fine potesse aver fatto il gioco abbiamo contattato lo staff di Gaijinworks, che dopo un lungo scambio di mail ci ha rivelato che Summon Night 6: Lost Borders ha finalmente completato tutti i test imposti dalla compagnia, e che adesso tocca Sony dare l’approvazione finale per il territorio europeo e nordamericano.

Il messaggio ci è parso abbastanza positivo, e lascia sperare che il titolo possa godere di una nuova data di uscita a breve. Ovviamente rimanendo nella speranza che il tutto, almeno stavolta, vada per il meglio.

Non ci resta che attendere fiduciosi l’arrivo di nuove comunicazioni a riguardo.

Summon Night 6: Lost Borders – Panoramica

Il sesto capitolo di Summon Night narra un’emozionante storia di amicizia e scoperta che inizierà nel mondo scarsamente popolato di Fillujah. I tre protagonisti Raj, Amu e Ist vivono praticamente in isolamento e ognuno di essi è accompagnato da un particolare compagno volante dotato di un potere straordinario. La loro esistenza verrà stravolta quando delle persone inizieranno a piovere giù dal limpido cielo del loro mondo.

Lost Borders potrà essere giocato e compreso anche da tutti coloro che non hanno mai giocato gli altri capitoli, anche se i fan riconosceranno nei misteriosi personaggi che cadono dal cielo i volti storici della saga. Rilasciato originariamente in Giappone per il quindicesimo anniversario di Summon Night, il gioco presenta per la prima volta una splendida grafica widescreen ad alta definizione.

Il sistema di combattimento 3D permette di creare attacchi concatenati automatici una volta che due o più personaggi circondano il nemico, evitando così di subire contrattacchi. Oltre alle classiche Summon tipiche della saga è stato introdotto il “Summon Burst“, attacco cooperativo tra due personaggi che invocheranno il potere di una gigantesca creatura mistica.

Il combattimento è solo una delle tante sfaccettature del gioco. Torneranno infatti le conversazioni notturne in cui due protagonisti parleranno e si confideranno, intessendo una tela di racconti emozionanti. Lost Borders includerà anche tantissimi minigiochi, potremo sia divertirci pescando che cucinare le creature che abbiamo catturato.

Caratteristiche:

  • Un meraviglioso gioco di ruolo strategico;
  • Cross-Save supportato tra PS4 e PS Vita;
  • Tre livelli di difficoltà;
  • Un immenso cast di oltre 50 personaggi;
  • Incluse le modalità Scenario e Free Battle.

Fonte: Gaijinworks

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games